NextMe

 

mano robotica1

Si muove ed è soprattutto in grado di riconosceregli oggetti che tocca. La mano bionica sperimentata a Roma su un paziente danese, funziona davvero. La mano artificiale è stata innestata sul braccio amputato dell'uomo ed è in grado di muoversi non solo rispondendo direttamente agli impulsi del cervello, ma anche di trasmettere sensazioni tattili.

Leggi tutto: Una mano bionica sensibile: successo a Roma

Nuovi_vaccini

Per la prima volta la biologia sintetica crea un vaccino. Si tratta di un vaccino anti-influenza aviaria prodotto in soli cinque giorni, contro i due o tre mesi attualmente necessari.

Leggi tutto: Biologia sintetica: in 5 giorni creato il primo vaccino anti aviaria

Biotech e neuroscienze: dai crostacei si potranno ricavare protesi biodegradabili. È l'intuizione di alcuni scienziati dell'Hannover Medical School che, insieme con gli studiosi dell'Università di Torino, hanno verificato che, grazie al guscio dei crostacei derivato dagli avanzi dell'industria alimentare, si potrebbero riparare le lesioni di carattere nervoso

Leggi tutto: Protesi biodegradabili: dai crostacei un biomateriale per ricostruire i nervi

cellule staminali svezia

Le cellule staminali potranno essere usate senza distruggere l'embrione, mantenendo la loro struttura. Si deve agli scienziati svedesi del Karolinska Institutet e agli inglesi del Gurdon Institute di Cambridge una nuova tecnica in grado di estrarre il genoma dalle cellule staminali.

Leggi tutto: Cellule staminali embrionali: come estrarle senza distruggere l'embrione

 DNA 1000 dollari

Il Dna umano sequenziato con mille dollari? Non più un’ipotesi, ma una realtà. La tecnologia, che rende accessibile a tutti l’analisi, è stata sviluppata da Illumina, una delle tre società leader in questo settore, che ha annunciato una serie di macchine, HiSeq X, capaci di realizzare questa impresa.

Leggi tutto: Dna umano: si può sequenziare con 1000 dollari

mano bionica

Walter Visigalli è il primo uomo al mondo ad avere una protesi di mano bionica

Leggi tutto: E' italiano il primo uomo con la mano bionica

scimmie protesi

Recentemente è cresciuta la speranza nelle persone che hanno perso l'uso dei loro arti che i vari istituti di ricerca riescano a sviluppare protesi che possano essere controllate con il pensiero. Finora, tutti i sistemi hanno permesso agli utenti di controllare un solo braccio nel compiere molte delle attività giornaliere. Tuttavia, questo non è ancora abbastanza.

Leggi tutto: Le scimmie controllano gli arti degli avatar grazie al pensiero

computer cervello

Due anni fa, un uomo tetraplegico dimostrò come si possa controllare un braccio robotico con la mente. Ora, i ricercatori dell'Università di Pittsburgh credono la stessa tecnologia possa essere utilizzata anche da persone con lesioni non-spinali ma che limitano il movimento, come ad esempio da coloro che sono affetti da sclerosi multipla o da sclerosi laterale amiotrofica (SLA).

Leggi tutto: Entro 5 anni le protesi che si comandano col pensiero

NextMe.it è un supplemento di greenMe.it Testata Giornalistica reg. Trib. Roma, n° 77/2009 del 26/02/2009 - p.iva 09152791001 - © Copyright 2009-2012

Top Desktop version