Lunar Mission One: un crowdfunding per andare sulla Luna

lunar-mission-one

Il nostro unico satellite naturale non riceve visitatori umani dal 1972, dopo la chiusura del programma Apollo. Da quel momento, tutte le missioni sulla Luna sono state senza pilota e senza equipaggio, e la maggior parte di questi orbitali. Tecnicamente, Lunar Mission One assomiglierebbe a queste ultime missioni, ma c'è una grande differenza: tutti possono parteciparvi attraverso un crowdfunding su Kickstarter, garantendosi in questo modo un piccolo posto su una capsula del tempo.

Si chiamava Lunokhod 1 il primo rover ad aver solcato la superficie della Luna. L'ultimo contatto con il rover si è tenuto il 14 settembre 1971 e la missione terminò ufficialmente il 4 ottobre, in coincidenza con l'anniversario dello Sputnik. Lunokhod 1 è stato poi riscoperto nel 2010 da LRO e l'invio di impulsi laser per localizzare la sua posizione. Gli scienziati si sorpresero del fatto che fosse rimasto praticamente intatto. Il che li fece parlare di una notevole capacità di conservazione della Luna.

Lunar Mission One racconta di una iniziativa britannica che prevede di inviare un modulo sul polo sud della Luna. Ciò dovrebbe accadere nel 2024. In tale occasione, un trapano opererà un buco di almeno venti metri di profondità. Se tutto andrà bene, il trapano potrebbe persino spingersi fino ad un centinaio di metri, mentre i campioni prelevati aiuteranno gli scienziati a comprendere meglio la composizione lunare, oltre a cercare di determinare la sua origine.

Una volta prelevati i campioni, il modulo non lascerà alcun foro sulla superficie, ma questo verrà riempito al fine di lasciarlo protetto e senza deturpare l'ambiente lunare. La missione mira ad essere realizzata nei prossimi 10 anni. Ma per far ciò occorrono i fondi necessari. La donazione minima da fare su Kickstarter è di sole 3 sterline, fino ad un massimo di 1.200. In cambio, ciascun finanziatore potrà mettere nella capsula del tempo foto, messaggi o, addirittura, il proprio DNA. Dopodiché, questa sarà sotterrata sotto la superficie della Luna. Ad alcuni partecipanti più "generosi", per così dire, verrà data la possibilità di partecipare al lancio della missione direttamente dalla base o deciderne il nome.

È probabilmente uno dei crowdfunding più a lungo termine avviati da Kickstarter, ed anche uno dei più ambiziosi. E tutto ciò allo scopo non trascurabile di saperne di più sulla luna, consentendo la partecipazione del pubblico. Se c'è qualcosa che la missione Rosetta ci ha lasciato, dunque, è quella di fare della fantasia uno strumento per essere sempre aperti alle novità.

Federica Vitale

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

Leggi anche:

- Acqua sulla Luna: lo svelano i dati della missione Apollo

- Misssione LADEE: la Nasa parte per la Luna

Pin It

Cerca