Genitori: incollati allo smartphone. E i figli?

genitori smartphone

Intenti a digitare sullo schermo del proprio smartphone, i genitori spesso si dimenticano dei figli. L'accusa verso mamme e papà dell'era digitale è mossa dagli scienziati del Boston Medical Center.

Visitando 15 ristoranti e fast food locali, i ricercatori hanno osservato i genitori al naturale. Guardandoli da lontano, essi hanno annotato le interazioni tra i membri della famiglia, soffermandosi in particolare sulle reazioni che i bambini avevano quando mamma o papà erano intenti a digitare sul proprio smartphone.

“È come osservare la gente, in fondo, solo che stavamo prendendo appunti molto dettagliati”, ha detto il dottor Jenny S. Radesky, che si occupa di pediatria comportamentale dello sviluppo, nonché autore principale dello studio

I genitori di 40 delle 55 famiglie osservate erano completamente presi dai loro dispositivi mobili. Sembravano più distratti quando erano intenti a scrivere e a strisciare le dita sullo smartphone piuttosto che quando erano impegnati in una telefonata.

Alcuni bambini apparivano indifferenti rispetto a questo comportamento e continuavano a consumare i loro pasti in silenzio. Altri invece erano più irrequieti e cercavano di richiamare l'attenzione dei genitori provocandoli insieme ai fratelli, ad esempio cantando ad alta voce.

Il grado con cui venivano utilizzati i dispositivi, tuttavia, non aveva necessariamente un rapporto diretto con il modo in cui il bambino reagiva, secondo i ricercatori. Ma è accaduto anche che i genitori abbiano dato al bambino un gadget elettronico per tenerlo occupato. Un'altra ricerca ha dimostrato che i bambini spesso utilizzano i tablet ancor prima di imparare a parlare.

La conclusione emersa dallo studio è che abbiamo bisogno di rimuovere completamente questi dispositivi quando siamo con i nostri figli” ha detto Radesky.

Il dott. Gene Beresin, direttore esecutivo del MGH Clay Center, è d'accordo col collega: “I pasti in alcune culture sono generalmente momenti in cui i bambini cercano l'attaccamento. Non è un momento in cui si fa altro. Il momento del pranzo, quello delle coccole o ancora quello in cui si mette un bambino a letto, questi sono i momenti importanti che rafforzano il rapporto genitore-figlio". Almeno da quest'ultimo gli smartphone dovrebbero essere tagliati fuori.

Lo studio è stato pubblicato su Pediatrics.

Francesca Mancuso

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

Wha(ts)appa: l'amore e la poesia nell'era degli smartphone

Quando finisce un amore ai tempi dei social network

Pin It

Cerca