Samantha Cristoforetti: è la prima italiana nello spazio

cristoforetti2

Sarà la prima donna italiana a volare nello spazio. È Samantha Cristoforetti, astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea che il 30 novembre 2014 partirà a bordo di una navicella russa Soyuz dal cosmodromo di Baikonour (Kazakistan) per raggiungere la Stazione spaziale internazionale.

L'annuncio è stato dato questa mattina a Roma dal presidente dell'ASI, Enrico Saggese, dal generale di Brigata Aerea Gianni Candotti, Capo del 3° Reparto dello Stato Maggiore Aeronautica e da un esponente dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA).

La missione del capitano dell'Aeronautica Militare Italiana Cristoforetti durerà circa 6-7 mesi. È la prima volta che il nostro paese ha una propria rappresentante in orbita. Il suo addestramento di base è stato completato nel 2010 e adesso Cristoforetti si sta preparando per la navicella russa Soyuz, i sistemi della Stazione, la robotica e le passeggiate spaziali.

Con all'attivo oltre 500 ore di volo su sei tipi di velivoli militari, il capitano porterà a quota 7 il numero di astronauti italiani volati sulla Stazione spaziale internazionale, dopo la partenza di Luca Parmitano, la cui missione è programmata per il prossimo anno, nel maggio del 2013.

cristoforetti1

Pilota dell'Aeronautica Militare assegnato al Corpo Astronautico Europeo, la Cristoforetti si sottoporrà inoltre ad un intenso addestramento in preparazione della missione presso varie sedi, negli Stati Uniti, in Russia, in Giappone, Canada ed in Germania, al Centro Astronautico Europeo (EAC, European Astronaut Centre), sede del Corpo Astronauti Europeo.

"Gli ultimi tre anni come astronauta europeo sono stati un periodo meraviglioso di crescita personale e professionale" ha detto Samantha dopo l'annucio dell'assegnazione alla missione spaziale del 2014. "Sono emozionata all'idea di continuare questo viaggio con l'obiettivo di servire l'Italia e l'Europa come membro dell'equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale".

La donna, nata a Milano, farà parte dell'ottava missione di lunga durata per un astronauta dell'ESA. E dallo spazio attraverso Twitter @astrosamantha ci racconterà la sua esperienza in orbita.

Francesca Mancuso

Pin It

Cerca