Telelavoro e stampa 3D: ecco come vivremo nel 2025

Vita 2025

Internet è sempre più veloce e la nostra vita anche: quando arriveremo alla velocità del Gigabyte tutto sarà diverso. Nel 2025, sostengono gli esperti, la chiave della nostra esistenza lavorativa, ma, chissà, forse anche personale, sarà costituita dagli ambienti virtuali. Con imprevedibili conseguenze.

Il nuovo rapporto ‘Killer Apps in the Gigabit Age’ redatto dal Pew Research Center e dalla Elon University prevede una totale sovrapposizione del mondo online con la realtà quotidiana. Gli autori hanno intervistato 1464 esperti e tutti concordano: il virtuale sarà ovunque e i nostri figli e nipoti potrebbero non distinguerlo più dal mondo che li circonda.

“Ci sarà una sovrapposizione semantica sul mondo reale completa, sempre presente e a 360 gradisostiene David Weinberger, senior researcher presso il Berkman Center for Internet & Society ad Harward – e una presenza massiccia di corsi online liberi. Inoltre Skype non si interromperà quasi mai”.

Dalle centrali elettriche della Nasa nello spazio agli aerei del futuro, il 2025 potrebbe dunque essere un anno chiave anche per il mondo del web. Si potrebbe persino smettere di andare a lavorare in ufficio. Tutto da casa, via web, il telelavoro che attualmente solo una parte relativamente esigua di persone sperimenta abitualmente. Per fortuna loro o loro malgrado.

Allo stesso modo potrebbero sparire le scuole. “Il giorno di scuola si disintegrerà in una serie di sessioni di apprendimento, un po’ a casa, un po’ nel quartiere, qualcosa in coppia, qualcosa in gruppi più grandi, con diversi tipi di facilitatori” prevede JP Rangaswami, chief scientist per Salesforce.com.

Così anche la moda diventerà hi-tech. Dopo gli assaggi presentati a questo proposito nel corso del Maker Faire appena conclusosi a Roma, Rangaswami ritiene concreta la possibilità che nel 2025 i nostri abiti possano essere stampati in 3D, direttamente da casa, in modo da avere un vestito nuovo ogni giorno, progettato da noi oppure, chiaramente, dal nostro migliore amico pc.

E in tutto questo mondo inter connesso, veloce almeno quando il trasferimento di informazioni via web, anche la nostra dieta cambierà, e, secondo Hal Varian, chief economist di Google, la nostra salute potrà essere monitorata continuamente con applicazioni medicali rapide ed economiche. “La chirurgia robotica e remota diventeranno cose comuni” aggiunge.

Che questo scenario sia il nostro più bel sogno o il peggiore dei nostri incubi, potrebbe davvero diventare realtà. E mancano, di fatto, poco più di 10 anni.

Roberta De Carolis

Seguici su Facebook, Twitter e Google +

LEGGI anche:

- Le tecnologie che entro il 2025 trasformeranno il mondo

- Innovation week a Roma: in primo piano casa del futuro e abiti interattivi

- Tecnologia indossabile: la maglietta hitech che monitora il cuore

Pin It

Cerca