Stop al Roaming: dal 1° luglio scattano le tariffe ridotte in Europa

Roaming nuove tariffe1

Addio roaming? Non ancora del tutto, ma un ulteriore passo è stato compiuto: l'Unione Europea ha infatti approvato una norma che ridurrà di oltre la metà le tariffe massime per scaricare i dati in roaming, che passeranno da 45 a 20 centesimi per Mb, e che renderà anche le chiamate e i messaggi meno cari. Questo dovrebbe essere il preludio all'eliminazione totale delle tariffe di roaming.

"Dal 1° luglio gli operatori di telefonia mobile in Europa potranno offrire condizioni speciali per i servizi di roaming a chi prevede di viaggiaresi legge inoltre nel comunicato stampa - permettendo, in alcuni casi, di scegliere un operatore locale nel paese di destinazione per servizi dati […]. Chi è in viaggio potrà così confrontare le offerte di roaming e scegliere l'offerta e la tariffa più conveniente".

Le possibilità più attraenti si hanno in effetti sul traffico Internet e per servizi dati quali invio e ricezione di email, consultazione di notizie online, caricamento di foto e riproduzione di video online. Ma anche sulle chiamate in ricezione e in uscita, nonché sugli sms, sono previste riduzioni che vanno dal 25 al 30 per cento. E la strada sembra essere tutt'altro che terminata.

Roaming nuove tariffe

Stando a quanto riportato sul sito della Commissione Europea, i provvedimenti anti-roaming sono iniziati nel 2007, quando le tariffe erano al massimo, e da allora i costi del roaming sono calati dell'80 - 90 per cento. Ma l'obiettivo è il loro totale azzeramento, in favore di un vero mercato unico che non veda realmente alcuna barriera.

"L'abbattimento dei prezzi del roaming dati quest'estate è un'ottima notizia per tutti noi. Ma non basta. Che senso hanno le tariffe roaming in un mercato unico? – ha dichiarato a questo proposito Neelie Kroes, Vicepresidente della Commissione europea e Commissaria responsabile dell'Agenda digitale - Spero che entro la fine dell'anno si raggiunga un accordo per abolirle del tutto. Il Parlamento ha fatto la sua parte, ora tocca agli Stati membri chiudere i giochi!".

Roberta De Carolis

Foto: Europa.eu

LEGGI anche:

- Roaming: stop in Europa dal 1° luglio 2014

- Addio roaming nel 2015: il primo voto dell'Ue è ok

- Naviga gratis all'estero con l'app CrowdRoaming

Pin It

Cerca