Project Loon arriva in #Brasile: così Google porta Internet nei paesi poveri

Project Loon Brasile

Arriverà anche in Brasile Project Loon, il web di Google che viaggia sui palloni aerostatici per superare il digital divide. Dopo un anno dal lancio del progetto, il colosso di Mountain View ha fatto arrivare la rete nel cielo del paese che sta ospitando i Mondiali 2014. L'azienda ha portato la connettività in un piccolo villaggio dove c'è una scuola.

Il test è stato condotto in particolare ad Agua Fria, un paesino a pochi chilometri da Campo Maior nello stato del Piauì. Il progetto è guidato da Astro Teller, l'uomo che è dietro anche il progetto dei Google Glass, il quale sostiene che se il progetto supererà la fase sperimentale entro un anno potrebbe a tutti gli effetti entrare a regime.

"Grazie ai nostri amici a Agua Fria, in Brasile, per averci aiutato con ultima prova del progetto Loon!scrive Google - Il nostro obiettivo era quello di connettere i tester utilizzando la tecnologia LTE per la prima volta, e abbiamo consegnato con successo Internet alla scuola in tempo per la loro lezione di geografia".

Project Loon Brasile2

Il principio di funzionamento del progetto si ispira, secondo Google, alla migrazione degli uccelli. I palloni aerostatici osservano i loro “vicini” ed interagiscono con essi in maniera "naturale". Ogni pallone essenzialmente avrà informazioni su cosa sta facendo quello vicino e, attraverso questo sistema, i dispositivi volanti sono, dunque, in grado di realizzare una rete omogenea sfruttando le correnti aeree per i loro spostamenti.

Il web sarà dunque presto per tutti?

Roberta De Carolis

Foto: Google

Project Loon

Seguici su Facebook, Twitter e Google +

LEGGI anche:

- Google: Project Loon e i palloni a 'banda larga'

- Google si lancia sul Tango: al via immagini in 3D

- Google Glass: occhio al mal di testa

Pin It

Cerca