Virgin Galactic: inaugurato il primo spazioporto commerciale

branso_turismo_spaziale

Turismo spaziale, sempre più vicino. Parola di Richard Branson. Il magnate della Virgin Galactic fa davvero sul serio, e su questo non c'erano poi tanti dubbi. Era chiaro che il suo audace sogno di dare avvioal turismo spaziale non era poi così irrealizzabile, almeno nelle sue intenzioni. Così, ieri, Branson ha presiduto la cerimonia di inaugurazione dello Spaceport America, insieme al governatore del New Mexico, Susana Martinez.

Con le sue futuristiche navicelle sullo sfondo, la WhiteKnightTwo e la SpaceShipTwo, il capo dela Virgin ha annunciato che siamo davvero vicino alla partenza per lo spazio.

"Oggi è stata scritta un'altra pagina di storia della Virgin Galactic" ha detto. "Siamo qui con un gruppo di persone meravigliose che ci stanno aiutando ad aprire la strada nella creazione di uno dei nuovi settori industriali più importanti del 21 ° secolo. Non abbiamo mai esitato nel nostro impegno per il monumentale compito di un pionieristico sicuro, accessibile e pulito accesso allo spazio, per dimostrare che facciamo sul serio ad ogni passo lungo la strada."

I primi a partire per il volo che inaugurerà il turismo spaziale sarà lo stesso Branson insieme ai suoi figli, Sam e Holly, primi passeggeri commerciali della SpaceShipTwo.

Il Gateway Virgin Galactic dedicato allo spazio è un vero e proprio terminal con tanto di hangar, in grado di supportare fino a due WhiteKnightTwo e cinque veicoli SpaceShipTwo. Inoltre, Il Gateway ospiterà tutte le fasi di preparazione degli astronauti della compagnia, un centro di controllo missione, e una zona familiari e amici. C'è anche spazio per l'accesso dei visitatori.

Con i suoi 120mila metri quadrati, l'edificio che ospiterà il primo spazioporto privato mondiale soddisfa gli standard LEED oro per la qualità ambientale.

Il Ceo di Virgin Galactic, George Whitesides, ha riferito poi che la società continua a fare progressi eccellenti, sotto il motto “la sicurezza è la nostra stella polare”. Whitesides ha poi aggiunto: “Le prove in volo stanno procedendo molto bene, con 30 voli SpaceShipTwo e 75 voli WhiteKnightTwo fino ad oggi. Stiamo anche reclutando una forza lavoro di grande talento”.

E non è tutto. La società sta prendendo le misure per ampliare la propria missione al di là di turismo spaziale commerciale. Proprio la scorsa settimana, infatti, ha concluso un contratto col programma di volo della Nasa Opportunity per i voli di ricerca.

Alla cerimonia erano presenti oltre 150 clienti Virgin Galactic appartenenti a 21 paesi diversi, che hanno già fatto il biglietto per un volo nello spazio.

Francesca Mancuso

Pin It

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico