Citta' del futuro: in Cina i tre progetti smart per portare la campagna in citta'

Flavours-Orchard

Le città del futuro saranno densamente popolate, vista anche la crescita continua della popolazione mondiale. Ma oggi i centri urbani densi sono “scollegati” dalle aziende agricole che li alimentano. Perché allora non ricucire questo strappo, utilizzando anche le tecnologie innovative e le fonti rinnovabili?

La futuristica idea è di Vincent Callebaut che ha proposto la sua soluzione: il quartiere Flavors Orchard, progettato per Kunming, in Cina, formato da 45 ville immerse in frutteti e con giardini in grado di produrre il cibo necessario al sostentamento. Tornare ad essere agricoltori? In un certo senso, ma con l'aiuto delle tecnologie.

Il progetto si basa sull'idea di diffondere stili di vita eco-responsabili e innovazioni sostenibili che tutelino la biodiversità e rallentino il massiccio esodo dalle campagne che la Cina ha sperimentato negli ultimi dieci anni. Flavors Orchard è un prototipo di insediamento che riunisce tutti i vantaggi della città e della campagna.

Dotate di sistemi smart, le ville saranno collegate attraverso una rete elettrica intelligente che ridistribuisce la potenza in eccesso raccolta attraverso il fotovoltaico e le turbine eoliche. I veicoli elettrici saranno utilizzati per conservare l'elettricità.

Le ville produrranno più energia di quella che consumano, grazie a strategie sostenibili in grado di massimizzare l'esposizione al sole. L'isolamento delle finestre con tripli vetri ridurrà la necessità di raffreddamento e riscaldamento supplementare.

La regolazione della temperatura automatica sincronizzata col percorso del sole, l'energia eolica e una rete energetica intelligente offriranno dunque ai futuri residenti aria pulita, spazi verdi e prodotti sani a km 0.

Le ville saranno suddivise in tre tipologie: la Villa Mobius, la Villa Mountain e la Villa Shell. La prima ha una struttura a forma di nastro con un tetto verde, che contiene camere da letto, bagni, uffici, biblioteche e sale giochi. La Mountain ha una forma a cupola progettata per seguire il percorso del sole. I pannelli fotovoltaici sono ricchi di alghe per la produzione di bio-idrogeno, mentre la seconda pelle esterna dell'edificio è fatta di legno lamellare. La Villa Shell invece si appoggia su pilastri in acciaio e supporta turbine eoliche. A forma di cappello cinese conico, l'edificio offre una vista panoramica di tutto il quartiere e del frutteto.

Francesca Mancuso

Foto: Vincent Callebaut

LEGGI anche:

- Organic City: le città del futuro sono 'lune' poggiate sul mare

- Eco-City: la città del futuro dentro una cupola di cristallo

- Regium Waterfront: la città del futuro sorgerà sullo stretto

- Cambiamento climatico: entro il 2100 New York e Boston scompariranno

Pin It

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico