WWWÉ: la tombola napoletana in versione social

Tombola social

Con WEEÉ la tombola napoletana si veste di digitale: la Smorfia diventa social e il 47, invece che 'il morto che parla' è 'la password dimenticata', così come il 2 non è più 'la bambina', ma 'il buffering', con tanto di traduzione in puro partenopeo. Il gioco si fa online, così sarà il computer a dare i numeri. L’esperimento è stato ideato dallo studio Fightbean e realizzato da Silvia Aimone, Chiara Fissore e Danilo Ausiello.

"Chi non si è mai scattato un 'selfie'? Chi non ha mai detto 'sharare'? Il web è come il Natale: ha le sue tradizioni" si legge sul sito ufficiale, dove è possibile consultare la tabella con tutti i numeri e le loro nuove corrispondenze, e dove è possibile giocare cliccando su 'Comincia l'estrazione'.

Tombola social 1

A quel punto appare il tabellone e un procedimento random di scelta dei numeri porterà alla visualizzazione di quello uscito, con il suo nome web, con tanto di fagiolo virtuale posto sul numero estratto. Tutti i giocatori dovranno comunque avere le care vecchie cartelle, anche se oggi anche queste possono essere generate via pc.

Tombola social 2

Una vera tombola nerd, di livello geek non molto diverso dai regali di Natale suggeriti da Livescience, ma con un pizzico di retrò, viste le traduzioni in napoletano e il chiaro riferimento all'antica tradizione della Smorfia. Un incontro tra passato e presente, con uno sguardo al futuro. E se pensiamo che spesso a Natale ci si ritrova in famiglia per giocare a tombola, questo potrà essere un altro modo di far parlare nuove e vecchie generazioni.

Chi comincia?

RDC

Foto: WEEÉ

Seguici su Facebook, Twitter e Google +

LEGGI anche:

- Regali di Natale: un italiano su 5 li acquisterà sul web

- The Sims: in arrivo su Facebook la versione Social

Pin It

Cerca