Liridi, ultima occasione per osservarle. Le prime immagini

liridi cover

Liridi, c'è ancora una chance per ammirare le stelle cadenti di primavera. La scorsa notte il maltempo, almeno in Italia, ha reso difficile un po' ovunque la visione dello spettacolo delle meteore. Ma stasera sarà possibile riprovare, sperando in qualche nuvola in meno.

Come ogni anno, l'appuntamento con la pioggia delle Liridi avviene a metà aprile, quando la Terra passa attraverso la scia fatta di polveri e detriti della cometa Thatcher (C/1861 G1), che orbita attorno al Sole una volta ogni 415 anni. Non è un inedito passaggio, quello delle meteore primaverili, anzi. Questa vecchia conoscenza è osservata dalla Terra da almeno 2600 anni.

Tuttavia, nonostante la longevità tali metore non promettono centinaia di scie luminose nei cieli. Non sono le Perseidi di agosto, ma ogni ora con un po' di fortuna e armati di pazienza è possibile osservarne anche 15-20. Meglio se ci si appresta ad osservare il cielo lontano dalle luci della città.

Dove guardare per trovarle più facilmente? Il punto di riferimento, come sempre, è il radiante, ossia l'area da cui provengono, che dà loro il nome. In questo caso, le meteore sembrano irradiarsi dalla costellazione della Lira, che si trova nel cielo orientale notte stasera. Ed ecco alcune immagini pubblicate da Spaceweather.

La luna, ormai vicina al plenilunio e all'eclissi del 25 aprile, potrebbe contribuire a rendere più difficile la visione delle meteore visto che il cielo sarà più luminoso. Quest'anno, il momento migliore per trovare le meteore coincideva con la mattinata di oggi. Ovviamente la luce del giorno ne ha impedito l'osservazione ma anche stasera sarà possibile individuarle, in alto nel cielo.

Una volta trovata la costellazione della Lira, è utile concentrarsi su di essa ma è bene sapere che in quella porzione di cielo le meteore potrebbero apparire come piccoli puntini luminosi. Per questo gli scienziati della Nasa consigliano di alzare ancora di più gli occhi (magari distendendosi) e guardare verso l'alto, dove potrebbero essere visibili le scie delle meteore.

Francesca Mancuso

Leggi anche:

- Stelle cadenti: il 21-22 aprile in arrivo lo sciame delle Liridi

- Liridi, in arrivo le stelle cadenti di primavera. Ecco come individuarle

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico