Asteroide in avvicinamento: domani alle 23.20 arriva 2013 RZ53

asteroide-2012da14

18 settembre, 23.20 ora italiana. L'asteroide 2013 RZ53 passerà a distanza ravvicinata dalla Terra, all'interno dell'orbita della Luna. Ma gli scienziati rassicurano, non corriamo alcun pericolo.

Gli astronomi hanno scoperto la roccia spaziale venerdì 13 settembre utilizzando i dati del Minor Planet Center, il centro di smistamento di informazioni su comete e asteroidi con sede a Cambridge. La roccia è stata ribattezzata dunque 2013 RZ53.

Per gli standard spaziali si tratta davvero di un sassolino, il cui diametro è stato stimato tra 1 e 3 metri. Il suo passaggio però è piuttosto ravvicinato, visto che volerà a 230mila km da noi. Per dare un'idea, la Luna orbita attorno alla Terra ad una distanza media di 384mila km.

Anche se la sua traiettoria lo porterebbe dritto dritto verso il nostro pianeta, viste le sue dimensioni la roccia spaziale probabilmente brucerà a contatto con l'atmosfera senza raggiungere il suolo.

E non deve destare preoccupazione il fatto che 2013 RZ53 fa parte della stessa famiglia di asteroidi di quello da cui ebbe origine la roccia che esplose sopra la città russa di Chelyabinsk lo scorso febbraio. Si tratta degli asteroidi Apollo. Ma la meteora russa era molto più grande di quanto non sia il corpo appena scoperto. Fu stimato che essa avesse un diametro tra i 17 e i 20 metri prima di esplodere.

Osservando l'asteroide da 3 giorni, i ricercatori hanno calcolato la sua traiettoria e hanno anche messo insieme un'animazione del percorso dell'asteroide 2013 RZ53, dimostrando che è relativamente vicina all'orbita della Terra.

La scoperta di 2013 RZ53 si deve ai ricercatori della Mount Lemmon Survey presso la University of Arizona. Il progetto fa parte di un più ampio programma sponsorizzato dalla NASA chiamato Catalina Sky Survey, che analizza il cosmo alla ricerca di asteroidi potenzialmente pericolosi.