4700 asteroidi minacciano la Terra

asteroidi minaccia

Circa 4.700 asteroidi minacciano costantemente il nostro Pianeta. Questa volta non c'entrano i Maya, né i vari allineamenti di pianeti. È un sofisticato strumento della Nasa, il Wide-Field Infrared Survey Explorer (WISE) che ha quantificato il pericolo che incombe sulla Terra.

Gli asteroidi potenzialmente pericolosi, o PHA, sono un sottoinsieme del più vasto gruppo di asteroidi vicini alla Terra. I PHA hanno le orbite vicine a quella della Terra, entro cinque milioni di miglia (circa otto milioni di chilometri). Ma c'è di più, oltre alla loro vicinanza, a renderli temibili sono le loro dimensioni: sono grandi abbastanza per sopravvivere passando attraverso l'atmosfera terrestre.

Questi nuovi risultati provengono dalla caccia all'asteroide realizzata dalla nuova missione WISE, chiamata NEOWISE che indica che sono circa 4.700 i PHA. Tra questi, 1.500 circa hanno un diametro superiore a 330 piedi (circa 100 metri). Finora, è stato localizzato circa il 20-30 percento di questi oggetti. Anche le stime precedenti effettuate sugli asteroidi potenzialmente pericolosi avevano predetto numeri simili, ma si trattava comunque di ipotesi e approssimazioni. NEOWISE invece ha fornito agli scienziati una stima credibile del numero totale degli oggetti e delle loro dimensioni.

"L'analisi di NEOWISE ci mostra che siamo sulla buona strada nel trovare quegli oggetti che potrebbero davvero scontrarsi con la Terra", ha detto Lindley Johnson, direttore del programma per il Near-Earth Object Observation della NASA. "Ma ne abbiamo molti di più da trovare, e ci vorrà uno sforzo concertato nel corso dei prossimi due decenni per localizzare tutti quelli che potrebbe fare gravi danni o diventare la destinazione per le missioni nel futuro".

Va ricordato che al momento la Nasa è impegnata nella missione Dawn, con l'omonimo dispositivo sbarcato sulla superficie dell'asteroide Vesta.

mappa

La nuova analisi suggerisce anche che circa il doppio degli asteroidi, rispetto a quanto ipotizzato in precedenza, soggiorna in un'orbita caratterizzata "bassa inclinazione". Ciò significa che tali corpi sono quasi allineati con il piano dell'orbita terrestre. Inoltre, questi bassa inclinazione degli oggetti all'apparenza li rende più luminosi ma anche più piccoli rispetto ad altri asteroidi vicini alla Terra. Una possibile spiegazione è che molti dei PHA potrebbero aver avuto origine da una collisione tra due asteroidi nella fascia principale situata tra Marte e Giove. Un corpo più grande, con una bassa inclinazione dell'orbita può essersi frantumato nella fascia principale, generando alcuni frammenti alla deriva in orbite più vicine alla Terra, poi diventati PHA.

Amy Mainzer, ricercatore principale di NEOWISE, del Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, in California ha spiegato: “Tutto quello che può venirne fuori su questi oggetti ci aiuterà a capire le loro origini e il loro destino. Il nostro team è rimasto sorpreso di trovare una tale sovrabbondanza di PHA dalla bassa inclinazione”.

E a noi non resta che incrociare le dita.

Francesca Mancuso

Pin It

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico