Sul nostro pianeta batteri in grado di vivere su Marte

immagine

La presenza di forme di vita su Marte sembra essere ormai un dato certo. Dopo le rilevazioni di Spirit sul pianeta rosso, alcuni studiosi hano rintracciato sulla Terra, nell'estremo nord del Canada, forme di vita batteriche in luoghi compatibili con l'ambiente marziano.

Si tratta di organismi 'mangia-metano', che sembrano trovarsi in un unico luogo, chiamato Lost Hammer, sull'Isola di Axel Heiberg. Secondo gli scienziati, le caratteristiche di questa località sono molto simili a quelle presenti su Marte. E qui sono stati trovati degli organismi anaerobici, ossia delle creature che non necessitano di ossigeno per sopravvivere, e che si sviluppano soprattutto in primavera.

In più, va considerato che Lost Hammer ha acque molto salate, al punto tale che l'acqua non gela, anche se le temperature scendono sotto lo zero. Lyle Whyte, microbiologo canadese della McGill University, ha spiegato: "In primavera a Lost Hammer abbiamo trovato l'ambiente pià salmastro ed estremo che esista".

Qui, infatti, le temperature sono ancora più rigide di quelle trovate in molti luoghi sul pianeta rosso. "Ci sono luoghi su Marte dove la temperatura raggiunge punte relativamente calde da -10 a 0 gradi e forse anche superiori a 0 ° C- ha detto Whyte- ma ad Axel Heiberg si arriva fino a -50, con facilità".

Tutto ciò costituirebbe l'habitat ideale per lo sviluppo dei batteri: "Se si ha una situazione in cui si dispone di acqua salata molto fredda si potrebbe creare una comunità microbica, anche in questo ambiente estremo".

La scoperta è stata pubblicata in dettaglio sulla rivista International Society for Microbial Ecology Journal.

Francesca Mancuso

Fonte foto: http://www.marieclaire.it/

Pin It

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico