A marzo arrivano due comete: Panstarrs e Lemmon

cometa lemmon

Nuove comete in avvicinamento. L'asteroide 2012 DA14 è appena passato dalle nostre parti e già abbiamo nuove visite. Non inattese questa volta, com'è accaduto in Russia dove lo scorso 15 febbraio, un meteorite ha provocato numerosi danni. Questa volta ad avvicinarsi alla Terra sarà l'attesa cometa C/2011 L4, nota come cometa Panstarrs, insieme alla cometa C/2012 F6 (Lemmon).

Scoperta nel mese di giugno del 2011, la cometa Panstarrs potrebbe cominciare ad essere visibile già da oggi ma raggiungerà il picco a cavallo del periodo di Pasqua, a fine marzo. Durante questo periodo, la cometa si avvicinerà al sole passando da 28 a 45 milioni di chilometri e alla Terra (da 102 a 164 milioni di km). Nonostante sia ancora piuttosto lontana, la sera del 12 marzo, la cometa si troverà 4 gradi a destra di una falce di luna molto sottile e sarà visibile nella parte bassa del cielo in direzione nord-ovest poco dopo il tramonto.

Da oggi, ammirando il cielo notturno, la cometa dovrebbe aumentare rapidamente indi luminosità. Questa volta saranno gli spettatori dell'emisfero settentrionale del pianeta ad essere più fortunati. Quando la cometa raggiungere la massima luminosità, a marzo, sarà troppo vicina al sole per gli osservatori del sud, diventando invece un oggetto luminoso per chi guarda dall'emisfero settentrionale.

Ma a cosa deve il nome una cometa? L'insieme apparentemente incomprensibile di lettere e numeri ha un preciso significato. Ad esempio, nel caso di C/2011 L4 (Panstarrs), "2011 L4" indica l'anno e la metà del mese in cui è stata scoperta. Ogni mese infatti è diviso in due parti, per cui A indicherà la prima metà di gennaio, B la seconda, C la prima di febbraio, e così via. Così la cometa è stata la quarta scoperta nella seconda metà di giugno 2011. Il nome tra parentesi si riferisce invece a chi l'ha scoperta.

Ma Panstarrs non sarà l'unica cometa a farci visita in questo periodo. Anche C/2012 F6 (Lemmon) si troverà a passare dalle nostre parti. Quest'ultima cometa è stata un un po' una sorpresa. Essa emette una luce molto più brillante del previsto e sta percorrendo i cieli dell’emisfero sud, a circa 92 milioni di miglia dalla Terra.

Scoperta il 23 marzo 2012 dal Mount Lemmon Survey in Arizona, la Cometa Lemmon percorre la sua orbita ellittica in un periodo di quasi 11.000 anni. La cometa ha una luminosità che si avvicina a quella del Sole e potrebbe raggiungere una magnitudine pari a 2° o 3°, simile alle stelle del Grande Carro, alla fine di marzo quando si avvicinerà al sole, più o meno alla stessa distanza del pianeta Venere. Attualmente si trova nella costellazione dell'Ottante, vicino al polo sud celeste, ed è appena visibile ad occhio nudo.

È piuttosto raro avere due comete visibili ad occhio nudo nel cielo nello stesso periodo. Non saranno luminose come la Cometa Ison, in arrivo a novembre, ma per il momento possiamo accontentarci.

Francesca Mancuso

Leggi anche:

- Comete, eclissi ed asteroidi del 2013

- Cometa Ison: cosa accadrà a novembre?

- Cometa Ison: il 28 novembre 2013 il passaggio della cometa piu' luminosa della luna

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico