La Luna e Giove hanno regalato spettacolo

occult giove

Giove occultato dalla Luna. Lo spettacolo cui in molti hanno assistito la notte tra sabato e domenica ha soddisfatto le attese. Il nostro satellite ha nascosto per qualche ora il gigante e i suoi quattro più grandi satelliti. Nonostante la difficoltà di visualizzazione, il fenomeno è stato chiaramente visibile.

Dopo quello di Venere verificatosi nel mese di giugno, anche la piccola Luna ha avuto il proprio momento di "notorietà", nascondendo interamente Giove e compagnia. Nel corso del suo moto di rivoluzione attorno alla Terra, che dura circa un mese, la Luna si è trovata allineata tra la Terra e Giove, nascondendolo alla vista per poco meno di un’ora.

L'occultazione di Giove è stata visibile da tutta Italia ed è stata resa ancora più suggestiva dalla contemporanea presenza dei quattro maggiori satelliti di Giove: Io, Europa, Ganimede e Callisto anch'essi occultati dalla Luna.

In particolare, come ha spiegato Gianluca Masi del Virtual Telescope Project, Europa e Io hanno preceduto la scomparsa di Giove, mentre Ganimede e Callisto sono stati occultati dalla Luna dopo il pianeta.

E per gli appassionati, gli appuntamenti non sono ancora finiti. Nel corso del mese sarà infatti possibile ammirare il cosiddetto Triangolo estivo. Guardando verso sud-est e, alzando lo sguardo allo zenit, ci sarà una sorta di triangolo formato da tre stelle molto luminose: Altair, appartenente alla costellazione dell'Aquila, Vega nella costellazione della Lira e Deneb nella costellazione del Cigno.

In attesa della pioggia di stelle cadenti del 10 agosto.

Francesca Mancuso