Transito di Venere: ci siamo

transito venere

All'alba di domani avrà luogo l'atteso transito di Venere, un evento che si verifica circa una volta ogni secolo, ma a distanza di 8 anni dall'ultimo evento simile. Attenzione, sarà l'unica occasione che avremo nella nostra vita per ammirarlo visto che il prossimo sarà nel 2117.

Cosa vedremo? Dall'Italia, ciò che vedremo sarà un puntino nero che attraversa il Sole. Tale fenomeno si verifica perché durante il suo moto di rivoluzione, Venere si trova periodicamente interposta tra la Terra e il Sole, ma a causa della diversa inclinazione delle orbite dei due pianeti, il preciso allineamento si verifica raramente.

Chi potrà vederlo nel mondo? Tutti o quasi, e il transito durerà in alcune zone quasi per 7 ore di luce, iniziando alle 03:09 ora del Pacifico. Negli Stati Uniti, sarà visibile al meglio verso il tramonto, mentre da noi alle prime luci dell'alba, sarà visibile dalle 5.45 alle 6.45 circa.

Occorre guardare in direzione nord-est ma attenzione ad usare i soliti accorgimenti per non guardare direttamente la luce del sole.

Per chi, al contrario, non potrà osservare il fenomeno dal vivo, grazie a tre telescopi del progetto GLORIA, situati in Norvegia, Giappone e Australia, sarà possibile seguire tute le fasi del transito in diretta sul web.

Numerose sono le iniziative organizzate nel nostro paese per assistere al fenomeno. Sia dal vivo che via web, l'Inaf lo seguirà a partire già dal 5 giugno presso l'Osservatorio Astronomico di Trieste; a Bologna, invece, sarà organizzata una conferenza dal titolo “Passaggio di Venere sul Sole”.

A Padova, Bologna e Catania alcuni esperti del settore illustreranno cosa accade durante un il transito. Infine, a Palermo è stata organizzata una pedalata "spaziale" promossa dal Coordinamento Palermo Ciclabile-FIAB, “Pedali all'alba”, una passeggiata in bicicletta fino al Foro Italico, dove l'Osservatorio Inaf ha predisposto un telescopio rifrattore ed un binocolo astronomico per permettere a tutti la visione dello spettacolo.

L'unico sacrifico da fare è mettere la sveglia un po' prima del solito, ma si tratta di un'occasione più unica che rara.

Francesca Mancuso

L'elenco delle città del mondo da cui ammirare il transito, con i rispettivi orari

Pin It

Cerca