Guasto sulla Iss, falso allarme: il messaggio di Samantha Cristoforetti sui social

astronauti maschere

Era un falso all'allarme. La presunta perdita di ammoniaca che ieri ha tenuto col fiato sospeso gli astronauti della Iss e le agenzie spaziali potrebbe essere stata invece un guasto ad un sistema di segnalazione all'interno del segmento americano.

A scopo precauzionale, i sei astronauti, tra cui la nostra Samantha Cristoforetti, si sono spostati sul segmento russo della Stazione, indossando poi delle maschere protettive per tenersi al riparo da eventuali sostanze nocive.

In serata, l'equipaggio è riuscito a tornare nel segmento americano. La decisione è stata presa dopo che per ore i sei membri sono stati isolati nel segmento russo a seguito dell'allarme. “L'equipaggio è in buone condizioni, non è mai stato in pericolo e non è stata rilevata alcuna fuga di ammoniaca sul laboratorio orbitale. Essi sono stati informati del piano durante la conferenza di pianificazione quotidiana del pomeriggio con i controllori di volo a Houston, Mosca e gli altri centri di controllo di volofa sapere la Nasa.

In ogni caso, la squadra è rientrata indossando le stesse maschere di protezione e una volta lì ha condotto delle misurazioni per assicurarsi che non vi fossero tracce di ammoniaca.

Rassicurazioni anche da parte della nostra astronauta che sui social network ha detto:

Nei giorni scorsi, sulla Iss, è arrivato anche Dragon, la navicella cargo con a bordo i rifornimenti per gli astronauti.

Francesca Mancuso

Foto: Nasa

LEGGI anche:

Perdita di ammoniaca sulla Iss. Nessun pericolo per l'equipaggio

ISS: la Stazione Spaziale Internazionale segnala un guasto

Alla deriva nello spazio: e se Gravity diventasse realtà?

Pin It

Cerca