NextMe

Pacemaker cuore

Il pacemaker si potrà ricaricare con il nostro cuore, la nostra dinamo per eccellenza. La notizia arriva dall’Università dell’Illinois, dove un gruppo di scienziati guidati da John Rogers ha sfruttato alcuni composti chimici in grado di generare energia se compressi, ad esempio dal battito cardiaco. Lo studio, che segue un precedente effettuato solo in laboratorio, apre le porte a nuove frontiere per la cura di importanti disfunzioni cardiache.

Leggi tutto: L'energia del cuore per alimentare il Pacemaker

sole pressione

Esporsi al sole fa bene alla pressione sanguigna. La nostra stella, infatti, oltre a garantire la vita sulla Terra ha dei benefici per la nostra salute. A scoprirli è stato un nuovo studio portato avanti dalle Università di Southampton ed Edimburgo.

Leggi tutto: Il sole tiene lontani infarto e ictus

Lybrido

In arrivo il viagra rosa, la pillola che riaccenderà il desiderio femminile. Dopo la pillola blu per i maschietti, un aiutino arriva dunque anche per il gentil sesso.

Leggi tutto: Nel 2015 arriva il viagra rosa: fa anche dimagrire

caffe memoria

Il caffè aiuta la memoria a lungo termine. Una nuova conferma arriva da una ricerca svolta dagli scienziati della Johns Hopkins University che hanno dimostrato che la caffeina ha un effetto positivo sulla nostra memoria.

Leggi tutto: Una tazza di caffe' al giorno rafforza la memoria a lungo termine

dormire cervello

Dormire fa bene alla memoria. Lo dicono due scienziati italiani, Chiara Cirelli e Guido Tononi, dell'University of Wisconsin School of Medicine in uno studio pubblicato su Neuron.

Leggi tutto: Il buon sonno protegge la memoria e favorisce l’apprendimento

virus epatite

I virus, gli agenti patogeni alla base di alcune malattie infettive, non sono solo pericolosi. Visti al microscopio sono anche molto affascinanti. Ecco alcuni dei virus più noti visti da vicino.

Leggi tutto: Virus: i 12 piu' spettacolari agenti patogeni

asprina rabbia

La rabbia curata da una comune aspirina. Questo sentimento, è noto, è uno stato collegato ad un temperamento incontrollabile. La prospettiva, dunque, è quella di trattare la rabbia con i farmaci comuni, come l'aspirina appunto.

Leggi tutto: Aspirina: un rimedio per combattere la rabbia

cellulare_mani

Staffilococco Aureo e Clostridium i batteri cari a smartphone e tablet. E già, perché nemmeno i dispositivi elettrici di ultima generazione sono immuni dai germi e microrganismi di ogni specie (d'altronde, come potrebbe essere il contrario se già uno studio ne ha dimostrato la sporcizia...).

Leggi tutto: Gli smartphone sono infestati dai batteri

NextMe.it è un supplemento di greenMe.it Testata Giornalistica reg. Trib. Roma, n° 77/2009 del 26/02/2009 - p.iva 09152791001 - © Copyright 2009-2012

Top Desktop version