Paura: una pillola per eliminarla

paura pillola

Addio paura, in futuro sarà una pillola ad allontanare fobie e disturbi da stress post-traumatico. Un farmaco che viene utilizzato nel trattamento del morbo di Parkinson potrebbe potenzialmente aiutare anche chi è affetto da questi problemi.

Ad annunciarlo gli scienziati dell'University Medical Center Johannes Gutenberg di Magonza che stanno attualmente indagando i successi di una combinazione di due opzioni di trattamento: la psicoterapia che dovrebbe fugare le paure e insieme l'assunzione del farmaco L-dopa. Quest'ultimo è stato precedentemente utilizzato per trattare disturbi del movimento ma potrebbe anche servire a superare i ricordi negativi.

La reazioni alla paura sono molto importanti per la salute e la sopravvivenza, ma i ricordi di tali situazioni possono scatenare un disturbo d'ansia o fobie a lungo termine”, ha spiegato il prof Kalisch. direttore del Centro di Neuroimaging di Magonza.

Per trattare queste persone, gli psicoterapeuti utilizzano la cosiddetta esposizione alla paura, che consiste nell'esporre il soggetto alla situazione ansiogena, ma senza sperimentare le conseguenze temute.

I recenti risultati della ricerca hanno dimostrato che superare le paure ha un effetto positivo sulla salute mentale della persona che ha subito un trauma ma occorre aiutarla in un altro modo: “L'obiettivo è quello di migliorare gli effetti a lungo termine della psicoterapia in combinazione con L-dopa”, ha detto il Prof. Kalisch.

In questo contesto, è stato anche avviato uno studio clinico sull'aracnofobia, la paura dei ragni, che dovrebbe servire a determinare gli effetti di L-dopa.

Francesca Mancuso

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

Malattie rare: la donna che non sa avere paura

Ossitocina: l'ormone della paura e dell'amore

Stanford: scoperto il circuito della paura

Pin It

Cerca