Ecco come si formano i ricordi

immagine

Come si formano i ricordi? Sembra una domanda destinata a rimanere senza risposta, ma alcuni ricercatori si stanno avvicinando a quella che potrebbe essere la possibile soluzione. La ricerca, merito del professor Andrew Tobin, docente di biologia cellulare presso l’Università di Leicester, è stata pubblicata sulla prestigiosa rivista scientifica PNAS – Proceedings of the National Academy of Sciences.

La scoperta riguarda l'individuazione di una proteina fondamentale nel processo di formazione della memoria e della conoscenza. Come spiega il professor Tobin, "questo lavoro si concentra proprio sul meccanismo di formazione dei ricordi nella nostra memoria. La proteina M3 è presente proprio nella parte del cervello dove sono conservati i nostri ricordi".

"Abbiamo anche stabilito- aggiunge lo specialista- che questa proteina subisce dei cambiamenti durante la formazione del ricordo stesso e tale trasformazione è essenziale. A questo riguardo, abbiamo rivelato uno dei meccanismi molecolari che operano nel cervello quando si forma il ricordo e ciò rappresenta un notevole traguardo nel capire come stabiliamo i ricordi”.

E gli esperti fanno anche sapere che lo studio rappresenterebbe "una nuova linfa vitale nelle ricerche sull’Alzheimer che, da qualche tempo, risultano stagnanti". Infatti, l'Alzheimer, tra i sintomi peculiari, ha proprio quello della perdita parziale o totale di memoria.

Grazie all’individuazione della proteina M3 nel processo mnemonico, i medicinali indicati per la cura mireranno dunque soprattutto alla protezione della proteina, salvaguardando il normale processo di immagazzinamento dei ricordi e dei dati dell’apprendimento.

Federica Vitale

Pin It

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico