Nextme

E-Cat, Rossi: "Contro la fusione fredda nessun complotto"

e-cat2012

E-Cat, Rossi difende la sua fusione fredda. Di recente in un'intervista con Scott Russell all'interno del programma radio West Coast Truth, l'ingegnere ha affrontato il tema della potenziale cospirazione nei suoi confronti.

Se ci sono cospirazioni, devono essere dimostrate da prove, non ho alcuna prova di questo. Non c'è alcuna cospirazione, meno che mai contro di me. Sto lavorando molto bene e sto facendo molto bene il mio lavoro” ha detto Rossi.

Una certa resistenza è l'ovvia conseguenza di una rivoluzione tecnologica”, parole sagge. Nessun timore, dunque. La fusione fredda fin dalle sue origini è stata un argomento piuttosto controverso, da Fleischmann e Pons. Analizzando la vicenda dal proprio punto di vista, Rossi ha ammesso di avere a che fare con forze competitive.

Ma né le remore della comunità scientifica né le critiche piovute da ogni parte sembrano aver scalfito la sua sicurezza sulla qualità dell'E-Cat e sul fatto che sia davvero in grado di produrre energia attraverso la fusione nucleare.

E riguardo alla sua sicurezza personale, il giornalista gli ha chiesto se avesse qualche timore. Ma Rossi ha risposto di riporre fiducia in Dio.

L'argomento della cospirazione è quello che sul web genera il maggior numero di dibattiti. “Questo non è un complotto, è normale. Il fatto che le reazioni nucleari a bassa energia fino ad ora, dal 1989, non siano state messo sul mercato non dipende da un complotto, dipende dal fatto che non c'erano prodotti validi” spiega Rossi. “Se si inserisce un prodotto funzionante sul mercato, non vi è alcuna cospirazione che tenga, la gente lo compra” conclude Rossi.

Solo il tempo farà luce sulla questione.

Francesca Mancuso

NextMe.it è un supplemento di greenMe.it Testata Giornalistica reg. Trib. Roma, n° 77/2009 del 26/02/2009 - p.iva 09152791001 - © Copyright 2009-2012

Top Desktop version