Eye of the Tiger: anche la vecchia stampante produce musica

floppy music

Non servonop necessariamente pianoforte, batteria e chitarra. Per suonare basta anche una vecchia stampante. Quel catorcio, che accumula polvere in cantina, può infatti rinascere a nuova vita ma con altrettanto nuove capacità, come produrre musica.

Ed è così che, manipolando le testine di una vecchia stampante ad aghi, MIDIDesaster è stato in grado di riprodurre un classico, Eye of the Tiger di Survivor. Incredibile ma vero. È bastata solo qualche modifica per far sì che il celebre rumore della vecchia stampante anni '80 riuscisse a produrre una delle più note canzoni del mondo.

Ecco il video musicale prodotto dalla “Dot Matrix Printer”:

Ma le aspirazioni dei tecno-musicisti non si sono fermate di certo qui. Dopo Eye of the Tiger, è toccato ad un'altra famosa canzone, questa volta creata dall'utente Gigawipf, recuperando una vecchia scatola di dischi rigidi. Il risultato è una versione rivisitata di Tainted Love di Soft Cell.

E ancora la colonna sonora dell'ispettore Gadget ancora coi lettori floppy: