Scoperto il piu' antico dinosauro di sempre: visse 10 milioni di anni prima

dinosauro antico

Potrebbe essere il più antico dinosauro mai scoperto, vissuto almeno 10 milioni di anni prima dei più anziani dinosauri a noi noti. È questa l'ultima scoperta realizzata da un team di paleontologi della University of Washington di Seattle.

Nella peggiore delle ipotesi, il fossile del dinosauro esaminato sarebbe un parente prossimo dei dinosauri più antichi del mondo. Analizzando un fossile, i ricercatori di Seattle, guidati da Sterling Nesbitt, hanno scoperto quello che potrebbe essere uno dei primi dinosauri che hanno popolato la Terra. Una creatura grande più o meno quanto un labrador, ma con una lunga coda e noto come Nyasasaurus parringtoni. Essi potrebbero aver vissuto sulla Terra circa 10 milioni di anni prima dell'arrivo dei dinosauri a noi più familiari come il piccolo piè veloce Eoraptor e l'Herrerasaurus.

Se il nuovo Nyasasaurus parringtoni non è il primo dei dinosauri, allora è il parente più prossimo trovato finora”, ha detto Sterling Nesbitt, autore di un articolo pubblicato oggi su Biology Letters.

I ricercatori hanno analizzato un omero, un osso del braccio, e sei vertebre, tutti fossili raccolti nel 1930 in Tanzania. Tuttavia, non si sa ancora se questi antichissimi dinosauri vivessero lì. All'epoca, i continenti erano ancora riuniti nella Pangea. La Tanzania allora faceva parte della Pangea meridionale che comprendeva l'Africa, il Sud America, l'Antartide e l'Australia. Grazie ai fossili, i paleontologi però sono riusciti a stabilire che l'animale sapeva stare in piedi, misurava anche fino a 3 metri, ed era alto anche un metro. Il suo peso infine poteva andare dai 20 ai 60 kg.

I nuovi risultati posizionano la prima evoluzione dei dinosauri nei continenti meridionali”, ha detto il co-autore Paul Barrett del Museo di Storia Naturale di Londra. Le ossa dell'animale rivelano una serie di caratteristiche comuni ai primi dinosauri, o almeno a quelli a noi noti. “Possiamo dire dai tessuti ossei che il Nyasasaurus avesse numerose cellule ossee e vasi sanguigni”, ha aggiunto il co-autore Werning Sarah dell'Università della California Berkeley, che ha effettuato l'analisi delle ossa.

Il tessuto osseo di Nyasasaurus è esattamente quello che ci si aspetterebbe per un animale in questa posizione nell'albero genealogico dei dinosauri”, ha aggiunto. “È un ottimo esempio di un fossile di transizione, il tessuto osseo mostra che Nyasasaurus è cresciuto più velocemente rispetto ad altri dinosauri, ma non quanto i dinosauri successivi.

Curiosità. Il campione utilizzato per identificare la nuova specie fa parte della collezione del Museo di Storia Naturale di Londra.

Francesca Mancuso

Leggi anche:

- Quanto pesavano i dinosauri? Meno del previsto

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico