3 dicembre 2012: l'allineamento planetario della Cintura di Orione con le piramidi di Giza

OrionGiza

Profezia Maya? No, questa volta il celebre popolo non c'entra. Perché a preannunziare il prossimo fenomeno astronomico del 3 dicembre 2012 furono gli Egizi. A raccontarcelo è Charles Marcello, un appassionato di astronomia che, seppur dimostrandosi scettico riguardo profezie maya e fine del mondo del 21 dicembre, ripone molta fiducia sui calcoli dell'antica civiltà egizia.

Secondo i suoi dati, dopo 2737 anni dall'ultima volta in cui si verificò, il 3 dicembre potremo assistere all'allineamento planetario di Mercurio, Venere e Saturno con le tre piramidi situate nella piana di Giza. Lo studioso ha così scoperto che i tre pianeti del nostro sistema solare assumeranno la stessa posizione di Cheope, Chefren e Micerino. L'allineamento planetario sarà visibile un'ora prima che il Sole sorga all'orizzonte. Cosa si nasconde, dunque, dietro questo evento? Solo una coincidenza o c'è un significato ancora da decodificare?

Si chiama Teoria della Correlazione di Orione quella secondo la quale esisterebbe una similitudine non casuale tra l'allineamento delle tre piramidi e le tre stelle centrali della Costellazione di Orione, note anche come “cintura di Orione”: Alnitak, Alnilam e Mintaka, il cui allineamento è riproposto dalla struttura di Giza. L'ipotesi vuole che tale correlazione sia stata creata volutamente da chi progettò e costruì le piramidi. Se così fosse, sarebbe un'ulteriore conferma delle capacità e delle conoscenze scientifiche di questi popoli.

cintura orione

L'idea di base della teoria si sviluppò nel corso degli anni e si dipanò tra gli studi di vari egittologi ed astronomi. Ma ogni risultato portava al collegamento tra la posizione delle stelle che formano la cintura di Orione, così come apparivano al tempo degli egizi e le piramidi.

Una delle conseguenze di questa ipotesi suggestiva è quella di dover retrodatare la costruzione delle piramidi di circa 8 mila anni rispetto alla data che le vorrebbe nascere nel 2570 a. C. Ciò significa che la piana di Giza indicherebbe un periodo astronomico relativo a 12 mila anni fa. Egittologia ed archeologia comunemente affermano che le piramidi furono costruite durante la IV dinastia durante il III millennio a. C. Tuttavia, a essere messa in dubbio non è la prova di datazione delle piramidi, ma si sostiene che queste furono progettate grazie alla conoscenza di come le stelle apparivano circa otto millenni fa. E ciò richiede, almeno apparentemente, una conoscenza superiore a quella disponibile agli Egizi.

PlanetsoverGiza

E il 3 dicembre? Il fenomeno dell'allineamento sulle tre piramidi è davvero molto raro. E il fatto che si verifichi a pochi giorni dal 21 dicembre dei Maya lascia un po' perplessi. La prossimità con la fine del calendario maya, infatti, porta a chiederci se tale evento non possa avere alcunché di profetico o di analogo alla profezia maya.

Federica Vitale

Leggi anche:

- Google Earth scopre nuove piramidi

- Maya: il punto di vista della Nasa sul 21 dicembre 2012

- 20 maggio 2012: a breve l'allineamento planetario annunciato dai Maya

- 2012, Maya: ecco cosa ne pensano sulla fine del mondo

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico