Le persone con gli occhi azzurri discendono da un solo antenato

occhi azzurri

Avete gli occhi azzurri? Chiedetevi chi potrebbe essere il vostro antenato. E se c'è chi si chiede quando hanno avuto inizio le prime differenziazioni fisiche, sappia che questa domanda se la sono posta non pochi scienziati. Ad esempio, una su tutte, quando e da chi deriverebbero gli occhi azzurri?

È la domanda alla quale ha provato a rispondere Hans Eiberg, ricercatore per il Dipartimento di Medicina Cellulare e Molecolare presso l'Università di Copenaghen. In pratica, è stata effettuata una mappatura genetica realizzata attraverso il DNA dei mitocondri di individui con gli occhi azzurri in paesi come Giordania, Turchia e Danimarca. E il materiale genetico proveniva da individui di sesso femminile in modo tale da poter tracciare una linea materna.

La ricerca ha condotto al risultato che tutte le persone con gli occhi azzurri discenderebbero da un singolo antenato comune. Dunque, gli occhi azzurri avrebbero avuto origine tra i 6 mila e i 10 mila anni fa attraverso la mutazione genetica degli occhi castani. I ricercatori spiegano che, in origine, tutti avevano degli occhi scuri. Ad essere mutato è stato il gene OCA2, coinvolto nella produzione di melanina, il pigmento che colora sia i nostri capelli che la pelle e, appunto, gli occhi.

Esaminando la sequenza del gene associato alla melanina, si è così avuto modo di rilevare come tutti gli individui con gli occhi blu, e residenti nei paesi presi in esame, possiedano lo stesso gene mutato nel tempo. Quel che ne consegue è che le persone con gli occhi azzurri hanno, ovviamente, un antenato comune e, cosa del tutto curiosa, diventano automaticamente parenti tra loro.

Conclude Eiberg che questo gene "fa qualcosa di buono per le persone con gli occhi azzurri: li rende cioè più desiderabili nel farsi scegliere da un compagno che vuole procreare, quindi fanno più bambini".

Federica Vitale

Pin It

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico