Addio pellicola. Paramount si converte al digitale

paramount digitale

Addio alla pellicola? Pare proprio di sì, almeno secondo la Paramount. Per più di un secolo, Hollywood si è affidata alla pellicola da 35 mm per catturare le sue immagini e consegnarle al grande schermo. Ora, con una mossa storica, Paramount Pictures è diventato il primo grande studio a smettere di girare i propri film su pellicola.

E il primo film ad essere distribuito in formato digitale sarà The Wolf of Wall Street, candidato all'Oscar. In precedenza, solo alcuni cortometraggi, come i documentari ad esempio, erano rilasciati in formato digitale. E, secondo la stessa casa di produzione americana, Anchorman 2: La leggenda continua, lanciato nel mese di dicembre, è stato l'ultimo film uscito su pellicola 35mm.

La decisione rischia di incoraggiare gli altri studios a seguirne l'esempio, accelerando la completa eliminazione della pellicola. Che potrebbe già avvenire entro la fine dell'anno. “È molto importante, perché la Paramount è il primo studio ad adottare questa politica”, afferma Jan-Christopher Horak, direttore dell'UCLA Film & Television Archive. "Per 120 anni, la pellicola a 35mm è stata il formato prescelto. Ora stiamo per vederne la fine. Non sono scioccato da quel che è accaduto, ma da quanto velocemente stia succedendo".

Paramount ha mantenuto la sua decisione sotto silenzio, almeno a Hollywood. La sua reticenza rifletterebbe il fatto che nessuno, nell'ambiente, vorrebbe essere visto come il primo ad abbandonare la cara vecchia pellicola, che conserva comunque un certo fascino tra i puristi. E alcuni studios potrebbero essere riluttanti a ridurrele entrate da box-office rinunciando ai film proiettati su pellicola.

Circa l'8 per cento delle sale cinematografiche degli Stati Uniti, infatti, non hanno mai adottato il digitale e possono proiettare film girati solo nel vecchio formato. A livello internazionale, inoltre, la Paramount è ancora in attesa di inviare le copie dei propri film nei circuiti di distribuzione dell'America Latina ed in altri mercati esteri, dove la maggior parte delle sale cinematografiche mostra ancora i film su pellicola.

Ad ogni modo, alcuni studios preferiscono la distribuzione digitale perché molto più economica. La tecnologia digitale, inoltre, permette anche di di proiettare film in 3-D più costosi nelle sale cinematografiche.

Anche altre case di produzione, in precedenza, avevano prospettato l'ipotesi di abbandonare la pellicola a favore del digitale. La 20th Century Fox, infatti, aveva preannunciato che, entro i prossimi due anni, sarebbe stato il caso di interrompere tale produzione. Ed era il 2011.

La mossa di Paramount, dunque, arriva nel momento più opportuno. E il risultato auspicabile sarebbe quello che vede le grandi catene muoversi rapidamente a favore della tecnologia digitale. Chi la spunterà, quindi, tra il vecchio e il nuovo?

Federica Vitale

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

Leggi anche:

- I 10 film di fantascienza da vedere nel 2014

Pin It

Cerca