Netflix Hack mette in pausa il film quando ci si addormenta


Succede a tutti. Sei alla terza stagione di Breaking Bad, quarta puntata, e mancano circa 18 minuti alla fine. Walter White non riesce più nascondere a Skyler la sua doppia vita. Sei in fermento, adrenalina, ma sono anche le 2 del mattino. E ti addormenti, proprio sul più bello. Ti risvegli con titoli di coda e sei costretto a rivedere la puntata dal princpio.

Bene, questo forse non accadrà più. Grazie alla 'Sleep Tracker' di Netflix, una delle più grandi società statunitensi per quanto riguarda il noleggio di DVD e videogiochi via Internet e, dal 2008, anche per il suo servizio di streaming online on demand, accessibile tramite un apposito abbonamento.

In pratica si ricorre a uno di quei dispositivi Fitbit che inseguono e misurano l'attività umana. Una tecnologia indossabile che può essere connessa anche ad altri device, come il nostro televisore.

E quando un utente Netflix si addormenta, il servizio streaming dapprima fa svanire l'audio, dopo di che apre un messaggio sullo schermo: "Sembra che ti sei addormentato!". Un'istruzione che l'utente leggerà solo al suo risveglio.

Ora, se si vuole scoprire cosa sia successo durante la programmazione il sistema ci fa tornare al momento in cui abbiamo cominciato a "perdere di vista" l'episodio. Et voià, ci ritroviamo al punto dov'eravamo rimasti. Purtroppo, però, questo software con ogni probabilità non sarà mai offerto al pubblico.