Watch dogs: la tecnologia che ci tiene sotto scacco

Watch dogs

Watch dogs è un gioco della Ubisoft Montreal, ma fa riflettere sulla potenza, a volte pericolosa, della tecnologia. Aiden Pearce è hacker geniale ed ex criminale che vuole farsi giustizia da solo per vendicarsi di una tragedia che ha sconvolto la sua famiglia. Ma le sue armi sono tablet, smartphone e altri dispositivi elettronici, mentre il bersaglio la privacy.

“Ambientato a Chicago, dove una rete centrale di computer connette tutto e tutti, Watch Dogs affronta l’impatto della tecnologia sulla nostra societàsi legge sul sito ufficiale - Usando la città come un’arma, vivrai un’avventura personale per fare giustizia secondo le tue regole”. Un mondo dove il nemico sa dove siamo, anche se a chilometri da noi.

Il protagonista infatti punterà il Central Operating System (ctOS), la rete che controlla la tecnologia e le informazioni della città, inclusi i dati personali di tutti i suoi residenti. E lo manipolerà con il palmo della mano, tramite dispositivi mobili di ultima generazione e futuristici, cercando di sottomettere tutti e tutto al dio hi tech.

Aiden potrà avere accesso alle onnipresenti telecamere di sicurezza, scaricare informazioni personali per trovare i suoi nemici e colpirli nei loro segreti, ma anche controllare semafori e trasporti pubblici per non lasciarseli sfuggire. Lo smartphone del protagonista potrà addirittura fermare treni e causare ingorghi, nonchè far salire ponti mobili per fuggire.

Watch Dogs sarà disponibile dal 27 maggio per Pc, PlayStation 4, Xbox One, PlayStation 3 e Xbox 360, mentre per la versione Wii U si dovrà attendere ancora alcuni mesi.

Roberta De Carolis

Foto: Ubisoft

Seguici su Facebook, Twitter e Google +

LEGGI anche:

- DeleteMe: l'app che cancella i nostri dati dal web

- I Google Glass e la privacy: il Garante chiede risposte

- Privacy sul web: ecco cosa ne pensano gli Italiani

Pin It

Cerca