Cubo di Rubik: il doodle per giocare su Google

cubo rubik google

Il cubo di Rubik anche su Google. Per celebrare il 40esimo compleanno di uno dei rompicapo più famosi del mondo che ha avuto luogo quest'anno, il motore di ricerca ha creato una versione in digitale del cubo colorato, da risolvere attraverso i clic del mouse.

Una sorta di doodle, che permette di giocare direttamente sulla homepage di Google. Come? Puntando col mouse su una delle strisce di quadratini, sia in orizzontale che in verticale è possibile ruotarli a piacimento, proprio come accade col cubo in plastica.

Ideato nel 1974 e noto come il Cubo Magico, il gioco nonostante gli anni non ha mai perso il suo appeal, tenendo incollate a se generazioni e generazioni in tutto il mondo fino a diventare il giocattolo più venduto della storia, con circa 300 milioni di pezzi commercializzati considerando anche le imitazioni.

I “trucchi” e le tecniche per risolverlo sono le stesse sia che si giochi fisicamente che virtualmente. I 9 quadratini su ognuna delle 6 facce devono essere tutti dello stesso colore per arrivare alla soluzione del gioco. Nella sua versione classica, la 3×3×3, il Cubo può assumere ben 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta.

Creato da Ernő Rubik, scultore e professore ungherese di architettura, il cubo era inizialmente progettato a scopi didattici e si diffuse solo tra i matematici, interessati ai problemi statistici e teorici che il cubo poneva. Il gioco allora era monocolore, di legno e con gli angoli smussati.

Francesca Mancuso

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

Cubo di Rubik: il gioco più venduto al mondo compie 40 anni

Cubo di Rubik: in Cina era una sfera

Cubo di Rubik: un robot lo risolve in 15 secondi

Cubestormer 3, il #robot che ha risolto il #CubodiRubik in 3 secondi

Pin It

Cerca