Xbox 720: le novità sulla nuova console di Microsoft

xbox-720

Fuga di notizie sulla Xbox 720, la nuova console di Microsoft. La settimana scorsa, per qualche ora, è apparso in Rete (sul sito scribd.com) un documento di 52 pagine che spiegava che a Redmond si starebbe lavorando al cosiddetto progetto Fortaleza Glasses, una nuova rivoluzione dell'intrattenimento digitale.

Parliamo di occhiali per la realtà virtuale e realtà aumentata che verranno lanciati nel 2014 e ai quali, nel 2015, seguirà anche una versione con connettività 4G, per poterli utilizzare anche fuori casa. Lo scopo è tanto semplice quanto ambizioso: portare i videogiochi oltre lo schermo della tv ma, soprattutto, avere un nuovo e rivoluzionario dispositivo portatile con cui potremo navigare su Internet anche per strada, proprio come ha in mente di fare Google con Project Glass.

L’aspetto più interessante, però, è che il progetto “Fortaleza Glasses” fa parte di un sistema più ampio ed elaborato, che è legato alla nuova console di Microsoft, l'Xbox 720. Quest’ultima arriverà sul mercato nel Natale 2013 a 299 dollari, con vendite stimate attorno ai 100 milioni di pezzi, e potrebbe avere uno o più processori multicore Arm, e ciò significherebbe che lo sviluppo di giochi sarà compatibile con smarphone e tablet Windows 8.

Per quanto concerne invece il suo design, la nuova Xbox avrà delle forme molto diverse da quello delle console viste fino ad oggi: i bozzetti contenuti nel documento in rete mostrano infatti una sorta di decoder multimediale, un dispositivo piatto con lettore blu-ray (con uscita nativa a 1080p), sempre connesso al web e sul quale si potranno scaricare applicazioni per Xbox ed accedere ai servizi cloud per guardare film, ascoltare musica e giocare.

La nuova console avrà anche integrata una nuova versione di Kinect, “V2”, con cui si potrà giocare in quattro, avrà un riconoscimento vocale e una qualità delle webcam migliorati. Un aspetto fondamentale sarà poi la possibilità di far interagire fra loro dispositivi diversi, proprio come è stato annunciato all'E3 2012, appena conclusosi a Los Angeles. L’idea di Microsoft, insomma, è quella di fare dell'Xbox una piattaforma di servizi per l'intrattenimento trasversale e consentire lo scambio di contenuti fra dispositivi diversi attraverso SmartGlass, presentato proprio all’E3.

Da segnalare infine che, su richiesta dello studio legale Covington & Burling Llp, che fra i suoi clienti ha anche Microsoft, il documento filtrato online è stato rimosso dal sito Scribd. Sarà la prova che si tratta proprio di un testo dell’azienda di Redmond? Le novità sull’Xbox 720 arrivano pochi giorni dopo che, sempre all’E3, dal presidente di Nintendo, Satoru Iwata, sono giunte interessanti dichiarazioni sulla Wii U, la nuova console dell’azienda giapponese: “Abbiamo un’idea sui software che saranno resi disponibili dopo il lancio del Wii U – ha spiegato Iwata - e il signor Miyamoto ed io siamo direttamente coinvolti nei processi di sviluppo, che includono sia franchise tradizionali che nuove IP. Tuttavia, poiché viviamo in un’epoca dove proposte simili possono essere realizzate da altri nel giro di un anno, capirete che al momento non possiamo svelare i nostri piani. Parlando infine del prezzo della Wii U, Iwata ha dichiarato: “Quello che posso dire oggi è che vogliamo evitare situazioni simili a quelle avute con il Nintendo 3DS, con un taglio di prezzo subito dopo il lancio. Ci assicureremo che la console sia venduta ad un prezzo che i consumatori riterranno ragionevole per quello che saremo in grado di offrire con il sistema, ed in questo ciclo non ci aspettiamo un taglio di prezzo così repentino”.

Antonino Neri

Pin It

Cerca