PS4: i 4 elementi potenzialmente vincenti della nuova console di Sony

ps4 e3

Con l’E3 a poco meno di un mese di distanza, i tre big dei videogames (Sony, Microsoft e Nintendo) si accingono a mostrare i loro nuovi prodotti. Loro probabilmente sanno già cosa bolle in pentola, mentre noi (poveri) giocatori ne veniamo ancora tenuti all’oscuro e restiamo in attesa dietro al nostro PC, confidando in nuove indiscrezioni e potendo solo immaginare quali meraviglie (si spera!) arriveranno nei negozi con la nuova generazione di console.

Ogni azienda ha un elenco di richieste da parte dei consumatori su come rendere il proprio sistema migliore del precedente: vediamo su cosa dovrebbe puntare Sony affinché Playstation 4/Orbis riscuota il successo sperato. Storicamente le console Sony hanno dominato il mercato delle console casalinghe fin dalla prima Playstation, e anche la strategia dell’azienda nipponica di realizzare sempre delle versioni slim dei propri dispositivi (PSOne, PS2 Slim, PS3 Slim…) è risultata vincente.

I tentativi di entrare nel mercato delle console portatili sono stati al massimo tiepidi, con un risultato mediocre della PSP, un clamoroso fallimento della PSPgo, e l’ultima arrivata, la Playstation Vita, che deve ancora stupire. La Playstation 3 ha avuto un successo altalenante, poiché ha potuto contare su fantastici titoli in esclusiva, ma ha sofferto anche di gravi carenze rispetto alla concorrente più diretta, la Xbox 360 di Microsoft. Come può quindi Sony restare in gioco e lottare per la supremazia nella prossima generazione di console? Il sito GotGame ha esaminato alcuni fattori sui cui l’azienda potrebbe puntare per continuare a competere ad un buon livello.

  1. Prezzo di lancio ragionevole.

Il prezzo di lancio di 499/599 $ della PS3 sicuramente le ha impedito di sfondare al suo debutto, soprattutto se paragonato ai 300 $ della Xbox 360 e ai 250 $ della Nintendo Wii. Indubbiamente la funzionalità di lettore Blu-ray ha contribuito a giustificarne il prezzo, ma considerando che all’epoca il Blu-ray non aveva ancora preso molto piede, il risultato dell’alto prezzo fu quello di far rimanere molte PS3 sugli scaffali dei negozi, anziché nelle case dei consumatori. Oggi la tecnologia Blu-ray è più economica ed è prodotta in serie, e ciò dovrebbe tenere più basso il prezzo della nuova tecnologia. Considerando l’alto livello di concorrenza che molto probabilmente Microsoft offrirà con il suo hardware nella prossima generazione, Sony dovrà fare tutto il possibile per mantenere una quota di mercato di qualità.

  1. Mantenere l'attuale modello di prezzi online

Ogni azienda dovrà avere una vivace comunità online per attrarre i giocatori dalla sua parte. Il multiplayer oggi è più grande che mai, e non sembra destinato a scomparire molto presto. Nella scelta se sborsare o meno qualche centinaio di dollari per una nuova console, il fatto di dover pagare per giocare online avrà sicuramente un grande peso sui consumatori. Agli attuali possessori di una PlayStation piace il fatto di non dover pagare per il servizio multiplayer, a differenza degli utenti Xbox: adottare un modello a pagamento molto probabilmente finirebbe per “uccidere” i giocatori. Attualmente Sony ha un ottimo modello di gioco online, che permette ai giocatori di competere con i propri amici gratuitamente, offrendo allo stesso tempo l'accesso ai contenuti premium e acquisti online più economici con il servizio PlayStation Plus.

Considerando che nella generazione futura i contenuti digitali avranno un ruolo primario, consentire ai giocatori di scaricare giochi a prezzi più convenienti, con un abbonamento opzionale, permetterà a tutti di divertirsi online e, se si acquistano giochi online, di risparmiare nel lungo periodo. Eppure, anche se il suo modello sembra perfetto, Sony dovrà fare ancora di più se vuole combattere realmente con Xbox Live.

  1. Perfezionare l’esperienza online

I limiti fisici dell’hardware, specie la RAM, hanno impedito alla PS3 di essere all’altezza del servizio internet Xbox Live. Giocando su PS3, la mancanza di una “Live party chat” ti fa sentire fuori dalla comunità online; in più, non poter parlare con i nostri amici - che sappiamo essere online - semplicemente perché noi vogliamo giocare a PES 2012 mentre loro preferiscono FIFA 12 ha dell’incredibile... Senza dimenticare il famoso attacco informatico da parte di un hacker, che lasciò gli utenti del PSN offline per più di due settimane. Ovviamente Sony ha rafforzato la sicurezza del suo network, e speriamo che sapranno affrontare i nuovi potenziali problemi della tecnologia in arrivo. Sony si è già mossa nella direzione giusta con le modifiche online fatte per la Playstation Vita, che includono una forma di party chat, facilitano lo scambio di informazioni e permettono di confrontare le prestazioni di gioco dei nostri amici su molti giochi. Considerata l’interazione tra molti giochi di PS3 e di PS Vita, sarebbe bello se la PS4 integrasse il network di Vita nel suo sistema online, permettendo ai suoi possessori di chattare e giocare con gli utenti Vita. Questo darebbe a Sony una base di utenti allargata ed un vantaggio esclusivo che Microsoft non potrebbe eguagliare senza una console portatile di qualità.

  1. Controller ridisegnato?

Questo punto potrebbe essere una buona idea, ma potrebbe anche rivelarsi disastrosa... Il controller è una parte molto importante di come gli utenti vivono un videogioco, ed i fan di Sony probabilmente si sono un po’ stancati del design che hanno utilizzato fin dal primo Sony DualShock. Sono però più di 10 anni che si utilizza lo stesso joystick, e molti si lamentano, chiedendo controller più ergonomici. Cambiare la forma per consentire un maggiore comfort, mantenendo vivo lo spirito del controller originale, mostrerebbe un segno di progresso da parte di Sony. Ampliare un po’ le dimensioni del controller permetterebbe a chi ha mani grandi di sentirsi più a suo agio. I giocatori che avevano la PS1 sono cresciuti, e probabilmente avrebbero apprezzato un layout più grande. Un’altra mossa intelligente sarebbe predisporre un pulsante che permetta di sincronizzare i controller con una nuova console senza dover utilizzare il cavo USB: una funzionalità molto efficiente che le altre console hanno già.

Questi sono solo alcuni dei cambiamenti che Sony potrebbe fare per migliorare il loro nuovo sistema. È quasi certo che dopo l'E3 ne sapremo di più su cosa offrirà la nuova PS4, anche se Sony farà di tutto per tenere nascosti il più possibile i suoi piani…

Antonino Neri

Pin It

Cerca