Cicap: la profezia Maya non avrà più segreti

convegno bannerprog

Il momento è arrivato. I Maya questo weekend non avranno più segreti. Si terrà a Volterra dal 5 al 7 ottobre il XII Convegno Nazionale del CICAP. Un incontro che riunirà 40 esperti, studiosi e artisti che, nel corso del fine settimana, si occuperanno di indagini e scoperte nel campo dei misteri e della scienza, coadiuvati da interessanti proiezioni, presentazioni ed es pozioni. Non a caso, forse, il meeting di quest'anno è intitolato "2012: si salvi chi può".

La "bufala", ovviamente, sarà l'ospite più attesa. Si sa, infatti, che con determinati argomenti molto spesso le informazioni vengono deviate o sono abbellite ad arte affinché possano creare sensazionalismi. A sfatare alcuni "miti" ci sarà Paolo Attivissimo, esperto "smonta-bufale" che si occuperà delle cosiddette "bufale apocalittiche". Una sezione sarà poi dedicata anche alle prevenzioni delle catastrofi nucleari e di quelle naturali, come terremoti e tsunami. Alcuni interventi saranno dedicati al "perché ci piacciono tanto le catastrofi?".

Ma sarà la profezia Maya la vera protagonista del convegno del CICAP, acronimo per Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale, organizzazione educativa e senza scopo di lucro fondata nel 1989. Questo è il 2012 e, non dimentichiamolo, la fine del mondo potrebbe verificarsi tra poco più di due mesi. L'evento entrerà nel vivo analizzando la leggenda che vorrebbe la previsione Maya avverarsi il 21 dicembre 2012.

Non solo. I cerchi nel grano, i vampiri, i castelli popolati da fantasmi e gli enigmi sotterranei saranno solo alcuni degli argomenti affrontati. E, per continuare, la fusione fredda, la medicina popolare e le leggende sui Beatles sono appuntamenti imprendibili per gli appassionati degli enigmi, per il momento, ancora senza affascinanti risposte. Un approfondimento verrà dedicato al mistero del castello di Montebello, nei pressi di Rimini, in cui sembra riecheggiare la voce di una bambina, Azzurrina, scomparsa nel XIV secolo. Un team dell'organizzazione si è recato sul posto per fare delle indagini per due giorni. E i risultati dell'indagine verranno esposti proprio durante il convegno.

Eventi collaterali saranno una gita a San Galgano sulle orme di Re Artù; un tour tra i misteri della città ospitante, Volterra; e, immancabile, il concorso "Fake!" che gioca, appunto, sulle bufale dei misteri. Infine, "L'avventura della Luna: quando la scienza divenne fantascienza" sarà l'appuntamento dedicato alla meravigliosa avventura dello spazio.

Ospite attesissimo Piero Angela che dedicherà una speciale serata ai racconti sulla sua carriera nel campo della divulgazione.

Per quanti seguiranno da casa l'evento, è possibile collegarsi su Twitter con l'hashtag #Cicap12. Per avere un'idea sul programma, basta visitare il sito www.cicap.org.

Federica Vitale

Pin It

Cerca