NextMe

Google Science Fair: la scienza ai giovani

Piu' informazioni su: google robot

google science fair

Se avete un’età compresa tra i 13 e i 18 e avete da porre una domanda o volete contribuire a trovare una risposta attraverso la ricerca scientifica, non perdete tempo e andate sul sito web di Google dedicato a Science Fair. Avrete la chance di partecipare alla più insolita e interessante competizione scientifica al mondo. Dedicata ai ragazzi.

Si chiama Google Science Fair e si tratta di una competizione strettamente virtuale promossa dal colosso americano Google e alcuni partner speciali, tra i quali Lego e CERN, National Geographic e Scientific American.

Basta collegarsi al sito e cercare il modello per presentare la propria domanda o proporre un esperimento scientifico. Dunque, a parte una buona dose di genialità, non serve altro se non Internet e un browser.

I progetti potranno essere presentati in 13 lingue (russo, spagnolo, francese, inglese, italiano ed ebraico, arabo, cinese, tedesco e giapponese, coreano e polacco e, infine, olandese). Al termine della disputa, verranno premiati 90 finalisti regionali provenienti dalle Americhe, dall’Asia, dall’Europa e dall’Africa. Di questi 90, i cui nomi verranno resi noti il 1° aprile, saranno selezionati 15 finalisti che avranno la possibilità di volare in California a Mountain View nel quartier generale di Google. In tale contesto, si celebrerà le vera e propria sfida finale che decreterà il progetto più interessante.

Google Science Fair è alla seconda edizione, dopo il successo raggiunto lo scorso anno. Tra i progetti, quelli più interessanti rispondevano alle esigenze più varie e stravaganti come, ad esempio, “è possibile insegnare l’inglese a un robot?” o “come curare il cancro?”. Lo spirito della gara è un valido modo per avvicinare i ragazzi alla scienza e, per gli scienziati, ottenere nuove ispirazioni proprio dalle menti emergenti.

Il vincitore, inoltre, avrà la possibilità di ottenere una borsa di studio di 50 mila dollari, nonché l’opportunità di effettuare un viaggio alle Galapagos insieme ad un esploratore di National Geographic e, sogno di molti, avere l’opportunità di fare un tirocinio proprio nella casa di Google.

Dunque, ragazzi in “ascolto”, fatevi prendere da un attacco di scienza!

Federica Vitale

NextMe.it è un supplemento di greenMe.it Testata Giornalistica reg. Trib. Roma, n° 77/2009 del 26/02/2009 - p.iva 09152791001 - © Copyright 2009-2012

Top Desktop version