Ufo: Cosa c'entra la fusione fredda?

ufo

Ma gli Ufo, esistono davvero? Quanto di reale c'è negli avvistamenti o presunti tali? Se ne è parlato sabato 21 Maggio 2011 a Palermo durante la conferenza “Ufo e fenomeni connessi...negare anche di fronte l'evidenza” . Organizzato dalle associazioni Leo Clubs Carini Riviera Ponente Palermo Porta Nuova e Termini Imerese, in collaborazione con l'Associazione Culturale Impronta e il C.U.N (Centro Ufologico Nazionale), col patrocinio della Provincia Regionale di Palermo, l'incontro ha visto diversi esperti del settore confrontarsi sul tema.

Salvatrice Migliaccio, Presidente di Impronta, ha illustrato al pubblico una serie di casi verificatisi in Sicilia, che hanno come aspetto la manifestazione del fenomeno ufologico. Tra questi il più eclatante è stato quello di San Vito Lo Capo, in cui un ragazzo del luogo ha raccontato di aver assistito all'apparizione di un oggetto volante non identificato, simile a un disco luminoso, emergere dal mare.

Le conseguenze riportate dal giovane sono state: sensazione di aghi sulla pelle che si è propratta anche nelle settimane successive, calore improvviso, alterazione dei sensi, perdita del sonno e della concentrazione spazio temporale ed epistassi.

È poi intervenuto il prof. Piero Vito Di Stefano, che ha fornito interessanti informazioni di carattere tecnico-scientifico per chiarire la grandezza del fenomeno ufologico. A tal proposito è stato chiarito che la velocità della luce che nel nostro sistema non è superabile, in una dimensione spazio-temporale differente potrebbe essere superata, tanto da arrivare in posti nello spazio che non sono accessibili all'uomo. È evidente che tale fenomeno potrebbe destare preoccupazione sulla popolazione tanto che l'ONU ha di recente nominare un “ambasciatore ONU per gli alieni”, ossia una figura istituzionale incaricata di regolare i rapporti fra i paesi e gli eventuali Ufo che possano mettersi in contatto con l'uomo.

Durante la conferenza, inoltre, si è parlato anche del Capitolo 13 del Manuale dei Vigili del Fuoco, pubblicato nel 1992 negli USA, dedicato al potenziale attacco alieno. Nel caso di visita di esseri alieni, secondo il Manuale, dovranno essere i vigili del fuoco a fornire una linea di difesa. Nel 1942 i vigili del fuoco hanno sperimentato le capacità degli Ufo, nell'occasione in cui hanno visto nel cielo degli oggetti che cambiavano velocemente direzione e velocità, destando grande attenzione e paura. La trattazione del Cap.13 risponde alla domanda: “Cosa sono gli UFO?”. Alcuni sostengono che siano forme di vita provenienti da altre dimensioni in grado di materializzarsi, altri invece ritengono che siano veicoli alieni. Altro interrogatorio risolto dal Cap.13 è stato: “Quali sono gli scopi degli Ufo?”. La risposta è semplice, il fenomeno UFO è solo un'esplorazione paragonabile a quella umana su altri pianeti.

Ha riscontrato particolare attenzione e parecchia inquietudine l'esposizione dei rischi in cui si va incontro nel caso di avvicinamenti Ufo, quali: potenti campi elettrici con conseguenze psicologiche sulla popolazione, brusche interruzioni del funzionamento di veicoli aerei e terrestri, interruzioni nelle comunicazioni, black-out di corrente elettrica in intere regioni, danni agli esseri umani, fra cui paralisi, scottature, escoriazioni. Importanti indicazioni vengono fornite relativamente al comportamento da tenere qualora ci trovassimo di fronte una presenza aliena, i punti salienti sono: non restare in prossimità degli Ufo, non toccare un Ufo che sia atterrato e lasciare campo ai militari. Potrebbe essere connesso a fenomeni paranormali l'esperimento del 1989 che ha portato alla scoperta della fusione fredda a bassa energia. Tale esperimento non è spiegabile con fenomeni chimici già osservati. Inizialmente questa scoperta è stata totalmente ignorata dall'opinione pubblica ma recentemente si è cercato di far luce sul fenomeno. Qual è l'importanza di questa scoperta?

Perfezionando tale tecnica di fusione dell'energia si può arrivare a dei risultati sorprendenti che permetterebbero di abbassare il costo dell'energia elettrica a meno di 1 cent. Kw/h a fronte degli attuali 10 cent. Kw/h. In questo modo, in futuro questa potrebbe essere una importante fonte di energia, che potrebbe portare grandi vantaggi economici.

Alla fine, c'è spazio anche per le domande. I relatori danno il via ad un question time, offrendo di rispondere alle domande fatte dal pubblico. Eccone alcune:

D: il ragazzo di San Vito Lo Capo è mai stato visitato da un medico?
R: Si, da vari medici e da uno psichiatra, inoltre il ragazzo già soffriva di epistassi, ma ha comunque riportato altri tipi di traumi in seguito all'evento accadutogli.

D: il fenomeno dell'epistassi è ricorrente in questo argomento?
R: Si, potrebbe essere ricollegato ad un cip impiantato sullo scafoide dell'individuo, senza intervento chirurgico.

D: riguardo la Fusione fredda, perchè una tecnologia così avanzata viene insabbiata?
R: i governi sanno tutto, ma è semplicemente una questione di interesse economico!

D: come si fa a capire se un caso è vero o falso?
R: l'Associazione Culturale Impronta ha un' equipe di esperti che si accupano specificatamente del materiale di ogni singolo caso, così da capire se tutto il materiale in nostro possesso è veritiero o meno.

Chiara Preiti
Letizia Fiorello
Nino Arena

Pin It

Cerca