Google e Francia, ebook: pace fatta

google books francia

Google Books. Dovrebbe essere finita la guerra tra il colosso americano di internet e gli editori francesi sui libri digitali, gli ebook. Google ha annunciato che in questi giorni ha raggiunto con autori ed editori francesi un accordo che metterà fine al procedimento giudiziario avviato nel 2006.

All'epoca, Google aveva attirato le ire del mondo dell'editoria a causa della scansione di migliaia di libri francesi, senza aver chiesto il permesso dei loro editori e autori, venendo così citato in giudizio per violazione del copyright.

Ma è stato finalmente trovato un accordo quadro con il Syndicat national de l'édition (SNE) che si basa sulla digitalizzazione delle opere non disponibili, fuori stampa, come hanno concordato le due parti in una dichiarazione congiunta.

Hachette Livre, una controllata di Lagardère, nel 2010 aveva già firmato un memorandum di intesa per digitalizzare i libri non ristampati, divenendo così il primo editore francese a muoversi su questa linea. Il secondo accordo, siglato da Google, invece è stato firmato con la Société des gens de lettres (SGDL) che rappresenta 6.000 autori francesi e francofoni. In base a tale accordo, la SGDL dovrà "incoraggiare le iniziative per la diffusione di libri digitali e la diversità della creazione in materia di copyright", soprattutto attraverso "il sostegno finanziario di Google", come riporta Le Figaro.

Google, dal canto suo, ha già promesso che cercherà di sfruttare l'accordo per salvare i libri destinati ad andare perduti: "Negli ultimi sei anni siamo stati coinvolti in una lotta debilitante sulla digitalizzazione con gli editori e autori di libri francesi. Oggi, ci sono degli accordi che annunciano la fine di tutte le nostre battaglie legali. Stiamo stringendo alleanze e metteremo la Francia davanti rispetto al resto del mondo".

Dall'odio all'amore...

Francesca Mancuso

Pin It

Cerca