Xbox: la 'next gen' sarà sei volte più potente e con lettore blu-ray

la-xbox-720-

Le voci sulla nuova version Xbox hanno sconfinato i limiti del gossip, tanto che la nuova macchina per videogame Microsoft ha già un nome e un'identità: sarà sei, qualcuno dice addirittura otto, volte più potente della 360 e si chiamerà Xbox 720.

Ne dà notizia la webzine brtiannica specializzata in tecnologie "Techradar", precisando che l'ultima conosole di casa Redmond userà un processore grafico della Amd serie 6000 e avrà anche un lettore blu-ray come la PlayStation 3 che, lo ricordiamo, è tecnologia della Sony.

Dal canto loro gli analisti di ITProPortal avevano già suggerito lo scorso ottobre che diversi dipendenti Microsoft avevano cominciato a svelare dettagli interessanti sulla console nei loro profili LinkedIn. Nello stesso mese le prime indiscrezioni la davano perfino in commercio nel 2013, e presentata in anteprima al prossimo Electronic Entertainment Expo. Anche se Microsoft è sempre stata chiara: la Xbox 360 andrà in pensione dopo almeno 10 anni di mercato, e ciò fa prevedere che la 720 non vedrà luce prima del 2015.

I rumors tuttavia continuano ad inseguirsi: a quanto si apprende la potenza di calcolo della nuova Xbox sarà maggiore di almeno il 20 per cento rispetto alla rivale Nintendo. Notizia che, ancora, rimbalza sulle recenti dichiarazioni del vice presidente Microsoft, Chris Lewis, secondo cui "la potenza di calcolo non è più così importante come qualche anno fa". "Ormai - aveva detto Lewis durante l'ultimo E3 - contano di più i servizi online e la parte sociale, ovvero la capacità di una macchina e dei suoi giochi di intrattenere una intera famiglia".

A fargli eco Frank Gibeau della californiana Electronic Arts: "Ovviamente una maggiore potenza di calcolo sarebbe fantastica, ma siamo onesti, sia la Xbox 360 che la PS3 hanno ancora molti aspetti da sfruttare".

Sul fronte hardware, scrive il sito Fudzilla, la piattaforma sarebbe perfino già entrata in produzione a dicembre con il nome in codice di Oban, realizzata da Ibm e Global Foundries.

Ancora poco, invece, si sa sull'integrazione di Kinect, il sistema di lettura dei gesti, nella console. Tantomeno sono chiari i dettagli circa la relazione che potrebbe aprirsi tra la nuova Xbox 720 e Windows 8, nuovo centro di gravità della Microsoft in arrivo a fine 2012.

Ciò che sembra ormai certo è che la next generation di Redmond per i videogiochi dovrebbe abbandonare il vecchio DVD a favore di un’unità Blu-ray, molto più capiente, e integrare la funzione DVR per la registrazione dei contenuti digitali.

Riguardo al design del prossimo prodotto Microsoft a sbilanciarsi è Mark Rein di Epic Games. Rein la immagina come una tavoletta: "Nel futuro vedo la Xbox come una piccola pastiglia da portare in giro", ha dichiarato l'analista, dicendosi certo che la 720 "avrà una maggiore potenza rispetto la 360 e integrerà la tecnologia Kinect".

Infine, sembra che Microsoft sia anche intenzionata a modificare il sistema operativo dell'Xbox 720 in modo da evitare che sulla consolle non possano girare i giochi usati. Una soluzione che renderebbe molto felici le software house ma che, da un punto di vista commerciale, porterebbe forse svantaggiare l'azienda americana.

AR

Pin It

Cerca