Negroponte: "Internet Nobel per la Pace"

Negroponte Internet Nobel Pace

Candidare Internet al Nobel per la pace. Ad appoggiare l'idea, proposta da Wired Italia e dal suo direttore Riccardo Luna lo scorso novembre, è stato Nicolas Negroponte.

Dopo il lancio del 20 novembre scorso al Piccolo Teatro di Milano, la campagna di Wired per nominare Internet al prossimo premio Nobel per la Pace fa tappa a Roma, stasera all'Auditorium Parco della Musica, in occasione del Festival delle Scienze, che quest'anno punterà sulle differenze "Tra Possibile e Immaginario".

Ospite dell'appuntamento sarà proprio Negroponte, guru del Media Lab del Mit, che ha già comunicato la propria posizione alla candidatura di Internet al Nobel: "Il web è il vero promotore di pace, anzi, come dico da sempre è un'arma di educazione alla pace perché ha più voce in assoluto sulla pace lui che qualsiasi altro, tutti leggono Internet".

La campagna Internet for Peace, sostiene che Internet, quale canale di comunicazione, si è rivelato il principale mezzo di diffusione di idee, di sentimenti e di valori. Un modo per farsi sentire: ricordiamo gli studenti che lo scorso giugno a Teheran hanno reso globale la loro protesta, proprio grazie ad Internet.

Negroponte ne è fermamente convinto e parla anche del Nobel assegnato lo scorso anno ad Obama: "Internet merita il Nobel molto di più del presidente Usa, di cui resto un convinto sostenitore ma che di pacifico non ha fatto nulla, anzi, pensiamo alla contraddizione di aver inviato nuove truppe in Afghanistan: dovevano giudicare dopo la sua presidenza, non prima".

E in un intervista al Giornale, Negroponte rivela: "Molti dei valori tradizionali Stato-Nazione lasceranno il passo a quelli di comunità elettroniche grandi o piccole".

Anche Chris Anderson, direttore di Wired Usa, nutre grandi speranze sul futuro e su Internet "Non c’è partita fra un account su Twitter e un fucile AK-47, ma a lungo termine la tastiera è più potente della spada". Ce lo auguriamo noi internauti, che viviamo la maggior parte del nostro tempo, per lavoro o per svago, dietro il nostro pc, una finestra sul mondo e sul futuro.

Pin It

Cerca