Trucchi e gioielli dell'uomo di Neanderthal

trucchi uomo di Neanderthal

L’uomo di Neanderthal era vanitoso. Lo rivela uno studio dei ricercatori dell’università di Bristol (riportato dalla rivista americana PNAS) che hanno scoperto in Spagna, nei siti di Cueva de los Aviones e Cueva Anton, conchiglie con la funzione di beauty-case e altre forate, probabilmente utilizzate come collane.

Proprio così, gli uomini di Neanderthal si truccavano. I pigmenti all’interno delle conchiglie sono di color nero, rosso e giallo, probabilmente utilizzati per la colorazione del corpo.

Quindi, questi uomini primitivi erano già dotati di una capacità di astrazione piuttosto evoluta e, probabilmente, avevano già dei concetti rudimentali di bellezza ed estetica. "Questa è la prima evidenza certa che circa 50.000 anni fa, ossia 10 millenni in anticipo rispetto alle prime testimonianze della presenza dell'uomo moderno in Europa, il comportamento dei Neanderthaliani era organizzato simbolicamente" ha commentato Joo Zilho, capo del team di archeologi.

L’uomo di Neanderthal e l’Homo Sapiens sono da oggi più vicini anche se "i dati genetici dicono che Neanderthal e Homo Sapiens non sono parenti, ma questo non significa che i primi non avessero capacità di astrazione".

Pin It

Cerca