CES 2010: i 5 migliori trend dell’elettronica

CES 2010

LAS VEGAS - Il Consumer Electronics Show 2010 sta per cominciare (7-10 gennaio) e promette di dare spazio a prodotti innovativi e a tecnologie che sono in sviluppo ormai da diversi anni, ma che ancora non hanno avuto successo commerciale. Prima di essere sommersi dalle notizie sull’evento, ci sono 5 trend da tenere sott’occhio.

immagineFrammentazione dell’esperienza portatile. Con l’annuncio di Intel del processore Atom N450, i netbook compiono un ulteriore passo avanti e si svincolano dall’idea di essere dei mini-notebook a basse prestazioni.

Allo stesso tempo, si aspetta l’introduzione sui PC portatili dei processori ULV (Ultra Low Voltage), che offrono prestazioni migliori degli Atom, ma che allo stesso tempo garantiscono un’eccezionale durata della batteria e un ingombro ridotto, aprendo il via ai notebook con form-factor ultrasottile.

A complicare la situazione c’è il lancio degli smartbook che, come dice il nome, sono un ibrido tra smartphone e notebook. Gli smartbook, piccolissimi e molto leggeri, hanno una durata della batteria comparabile ai netbook e utilizzano i processori mobili della Qualcomm, proprio come gli e-book reader. Il loro prezzo dovrebbe essere più basso di quello netbook (dai 150 ai 250 dollari). Ci sarà quindi un nuovo boom dei PC ultraportatili?

immagineL’home-theater diventa 3D. Si è parlato tanto di Avatar, il film che deve trascinare il cinema nella sua nuova era 3D. E anche se la tecnologia in tre dimensioni non è cosa nuova, il suo rilancio appare davvero impressionante. Si aspetta perciò di vedere i maggiori produttori lanciare sul mercato nuovi apparecchi per uso domestico: televisori, monitor e occhiali 3D, il tutto collegato attraverso cavi HDMI. E, rispetto allo scorso anno, i prezzi di tali dispositivi stanno già scendendo.

Schermi OLED. Come per gli schermi in 3D, la tecnologia OLED (organic light-emitting diode) non è nulla di nuovo: il problema rimane il costo di produzione, davvero troppo alto, e la durata dei display (pare ci sia un veloce decadimento del colore blu).

Lo scorso anno alcuni big dell’elettronica, in particolare Sony e Samsung, si sono "affrontati" sulla produzione di schermi OLED: lo scontro era quale azienda avrebbe prodotto il display più grande. Più che su i televisori però, la tecnologia OLED si farà strada su molti gadget (in particolare cellulari e smartphone) così come quella AMOLED “active-matrix OLED”.

E per quanto riguarda gli schermi flessibili? I produttori sono al lavoro da anni e i costi si sono notevolmente ridotti, ma per quest’anno nessun oggetto del genere in commercio. Si potrà però ammirare qualche prototipo, molto probabilmente un e-book reader. La tecnologia in auto diventa più intelligente. Il CEO di Ford, Alan Mulally, terrà una conferenza durante il CES 2010 per una ragione: presentare SYNC, tecnologia per la comunicazione e l’intrattenimento alla guida, sviluppata in partnership con Microsoft. SYNC incorpora servizi essenziali (chiamate ai numeri d’emergenza, navigazione GPS, informazioni sul traffico e sul tempo) con servizi come telefonate, SMS e musica che possono essere attivati senza l’utilizzo delle mani, trasformando, secondo la visione del produttore, "l’automobile in un hotspot Wi-Fi".

Anche Kia è pronta per annunciare una tecnologia simile a SYNC di Ford e, di certo, le altre case automobilistiche non staranno ferme a guardare.

Google NexusLo scontro tra smartphone si fa più intenso. Il CES non è mai stato un evento in cui gli smartphone l’hanno fatta da padrone, ma il successo dello scorso anno del PalmPre e del suo webOS aprono una nuova strada. Il 2009 è stato un anno ricco di novità, come il primo smartphone con Android e il primo touchscreen di BalckBerry.

E quest’anno lo scontro non può che farsi più intenso. Palm anche quest’anno ha in programma una conferenza, ma l’attesa è tutta per il Google Nexus, telefono prodotto dal colosso di Mountain View e naturalmente equipaggiato con il sistema operativo Android, probabilmente presentato già oggi all'apertura non ufficiale della fiera. E pare che anche Dell stia per fare l’annuncio del lancio di un suo dispositivo mobile.

Il tutto sarò sotto l’aura del eco-sostenibilità: dai componenti agli imballaggi, tutti i produttori si muovono in questa direzione, con conferenze e presentazioni di gadget eco-friendly durante l’intera manifestazione.

Pin It

Cerca