Lo scanner super veloce

superscanner

Effettuare la scansione di un libro è un'operazione molto lunga e noiosa. D'altra parte, però, molto più spesso si ha l'esigenza di trasformare un testo dal tradizionale formato cartaceo a quello digitale.

Per ovviare ai lunghi tempi di scansione dei comuni scanner, arriva una novità dal Giappone. Si tratta di uno scanner molto veloce, in grado di digitalizzare un libro in pochi minuti. Messo a punto dal Professor Masatoshi Ishikawa presso l'Università di Tokyo insieme ai membri del suo laboratorio Takashi Nakashima e Yoshihiro Watanabe, questo super-scanner è dotato di una fotocamera che funziona a 500 fotogrammi al secondo, con una buona risoluzione (1280 x 1024 pixel)

Inoltre, per ogni fotogramma il sistema si alterna due modalità di cattura. Prima brilla di luce regolare sulla pagina e cattura testo e immagini. Poi, un dispositivo laser proietta linee sulla pagina e la camera le cattura.

Ma come ovviare al fatto che le pagine sono curve e distorte? I ricercatori giapponesi hanno pensato anche a questo: il modello laser infatti consente al sistema di ottenere una pagina con deformazioni tridimensionali. Così basta un software che costruisce un modello 3D della pagina e il gioco è fatto.

Allo stato attuale, il super-scanner è un prototipo molto ingombrante: occupa infatti un intero banco di laboratorio. Tuttavia, gli studiosi sono già al lavoro per tentare di renderlo più piccolo, per essere inserito anche nei dispositivi portatili.

Tale tecnologia potrebbe anche essere provata efficacemente nel settore del fumetto. Watanabe ha spiegato: "Immaginate se tutti gli archivi dei Manga giapponesi, dalle biblioteche alle case potessero essere rapidamente acquisiti e condivisi tra i fan di tutto il mondo”.

Ma cosa ne pensano i fornitori di e-book a pagamento?

Francesca Mancuso

Pin It

Cerca